Connect with us

Rassegna Stampa

Cafù alla Gds: “Il Milan ha sbagliato con Paquetà”

Marcos Cafu, ex giocatore del Milan, durante l’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha parlato di Lucas Paquetà e del Mondiale 2022 in Qatar.

Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Ecco alcune delle sue dichiarazioni: “Manca solo il Mondiale del Brasile e poi sarà stato l’anno perfetto. Sono davvero felice per i miei club. Mi manca l’Italia, a gennaio andrò a Milano per complimentarmi con Maldini e poi passerò anche da Roma – dice Cafù -. Del Mondiale mi piace che tutte le nazionali danno il massimo per il proprio obiettivo. E il calcio non è una scienza esatta, come hanno dimostrato Arabia Saudita e Giappone. Però il calcio era più bello quando giocavo io. Adesso si va troppo indietro, tanto possesso e pochi tiri. C’è paura di giocare. E una volta i calciatori avevano una tecnica migliore”.

Questo è il Brasile più forte degli ultimi anni? “Sì, siamo più forti. Abbiamo una rosa più ampia, giocatori di esperienza. Nel 2018 l’unica risorsa era Neymar, adesso no – ammette Cafù -. Neymar ci mancherà perché può fare la differenza in ogni momento, ma il Brasile non può dipendere da lui. Speriamo che la caviglia guarisca. Senza di lui il Brasile resta fortissimo e questo è il momento in cui deve venire fuori il gruppo: ognuno deve prendersi le proprie responsabilità”.

Il Brasile ha Paquetà che in passato giocava del Milan. I rossoneri hanno sbagliato con lui? “Lui era troppo giovane e il Milan gli diede troppe responsabilità – dice Cafù -. Avrebbe avuto bisogno di tempo. Adesso ha più personalità e sa come stare in campo”.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *