Connect with us

News

CDS, E’ un Milan sotto assedio: deve guardarsi le spalle

Published

on

La frenata in campionato, i discussi rinnovi di Ibra, Gigio e Calha: Pioli deve dare la scossa

MILANO – Il Milan delle sorprese è finito sotto assedio. Staccato dall’Inter capolista di ben 11 posti, ora deve guardarsi le spalle dalle pretendenti alla corsa Champions che gli stanno col fiato sul collo. Dalla Juventus fino alla Lazio. I rossoneri hanno subito un vero e proprio rallentamento di marcia. Come spiega l’edizione odierna del Corriere dello Sport, nelle ultime 10 gare hanno totalizzato solo 17 punti dei 30 disponibili. E prolungato l’astinenza di vittorie tra le mura domestiche. L’ultima vittoria a San Siro risale al 9 febbraio, quando il diavolo riuscì a liquidare il Crotone con un sonoro 4-0. Evidente il calo di rendimento della squadra di Stefano Pioli, che in queste ultime settimane sta anche pensando a questioni molto delicate. Che esulano dal terreno di gioco. Si tratta naturalmente dei rinnovi di alcune colonne portanti della squadra. Quello di Zlatan Ibrahimovic sembra essere cosa fatta. Lo svedese resterà in rossonero per un’altra stagione, ma per quanto riguarda quelli di Donnarumma e Calhanoglu, il discorso è ben diverso. Le richieste economiche presentate dai procuratori dei due giocatori, sono considerate troppo elevate dal club di Via Aldo Rossi. Per l’estremo difensore, l’agente Mino Raiola chiede 10 milioni, mentre Stipic per il centrocampista turco ne chiede 5. Questioni delicate, che dovranno essere affrontate con le giuste misure. Il Milan però non può permettersi il lusso di perdere ulteriori punti per strada, e deve ricominciare a correre per raggiungere la qualificazione alla prossima Champions League.

In Evidenza

POSTPARTITA, Berardi: “Il Milan mi porta fortuna. Spero di continuare così”

Published

on

Le sue parole, al termine del match contro il Milan

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di DAZN, Domenico Berardi parla nel dopo gara di MilanSassuolo. Queste le sue parole.

Sulle emozioni:

“Sono contentissimo, mi sembra di vivere un sogno. Lo sto vivendo alla grande, questa squadra meritava di fare i tre punti. Ultimamente abbiamo fatto ottime prestazioni ma non abbiamo raccolto. Oggi invece abbiamo giocato su un campo difficile contro una grandissima squadra, devo fare i complimenti ai ragazzi”

Sui numeri contro il Milan:

“Non lo so, mi porta fortuna. Faccio sempre gol e spero di continuare così”

Oggi l’avete ribaltata:

“Non riuscivamo mai a portare a casa punti, invece oggi nel secondo tempo abbiamo fatto il salto di qualità che ci mancava”

Continue Reading

In Evidenza

POSTPARTITA, Tonali: “E’ stata una partita diversa. Non abbiamo dimostrato di giocare da Milan”

Published

on

Le sue parole, dopo la sconfitta a San Siro

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di DAZN, Sandro Tonali parla nel dopo gara di MilanSassuolo. Queste le sue parole.

Sul match:

“È stata una partita diversa tra quelle vissute in questa settimana Milan. L’unica in cui non abbiamo dimostrato di giocare da Milan. Nel primo tempo abbiamo creato tanto ma non siamo riusciti a trovare le conclusioni e lo abbiamo pagato. Quando non riesci a concludere sono cose che paghi, al primo errore ci hanno subito segnato. Non credo che sono mancate energie, abbiamo trovato una squadra che gestiva bene il palleggio e siamo andati in difficoltà: può succedere anche a noi. Non credo che sia questione di energie. Abbiamo trovato difficoltà e non siamo riusciti a reagire come facciamo di solito. Una giornata storta, ora dobbiamo rialzarci e per fortuna si gioca fra tre giorni”

Ti trovi meglio a due? Con quale compagno ti senti a tuo agio?

“L’anno scorso ti avrei detto a tre, oggi ti dico a due. Per tornare a tre mi servirebbe ancora un po’ di tempo. Siamo con lo stesso metodo da due anni, e ora sta andando molto meglio rispetto all’anno scorso. Non ha importanza il compagno ma è importante lavorare tutti e 4 bene e farsi ritrovare pronti. Bisogna essere pronti con qualsiasi compagno, non ti dico il nome del compagno perché non c’è uno preferito”

Continue Reading

In Evidenza

POSTPARTITA, Tonali: “Male il non gestire il vantaggio. Contro il Genoa dobbiamo vincere”

Published

on

Le sue parole, dopo la sconfitta con il Sassuolo

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di MilanTv, Sandro Tonali parla nel dopo partita di MilanSassuolo. Di seguito, le sue parole.

Sugli errori:

“Ci ha fatto male non gestire il vantaggio dell’1-0 e subire una rete dopo tre minuti. Questo ci ha influenzato e poi abbiamo subito il 2-1 poco dopo e non abbiamo reagito. Non abbiamo avuto una reazione all’altezza del Milan. Anche oggi abbiamo preso 3 gol, abbiamo fatto tanti errori e possiamo fare di più”

Sulla gara col Genoa:

“Giochiamo subito e si può subito reagire in un’altra partita. Dobbiamo vincere e questo è il nostro obiettivo”

Vi siete rilassati dopo la partita con l’Atletico?

“Non credo ci sia stato un rilassamento. Siamo professionisti. La vittoria di Madrid ci dà fiducia e non ci deve fare rilassare. Il problema è stato subire due gol in maniera ravvicinata e non riuscire ad essere cinici dopo tante occasioni create”

La squadra è preoccupata?

“Non siamo preoccupati ma è brutto essere il Milan e perdere due partite in campionato in un momento così. Dopo le prime 11 partite di campionati abbiamo visto che non c’è nulla di cui preoccuparsi, c’è da rialzarsi e tornare a giocare da Milan come abbiamo sempre fatto”

Continue Reading

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

Powered by Live Score & Live Score App
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: