Connect with us

Live

Conferenza stampa, Pioli: “La Roma è forte. Maignan non ha tempistiche. Su Vasquez…”

Lettori di soloxmilanisti.com, buongiorno e benvenuti alla conferenza stampa di mister Stefano Pioli alla vigilia di Milan-Roma, match valido per la diciassettesima giornata di Serie A. Restate con noi per vivere, minuto per minuto, la conferenza del tecnico rossonero.

Pioli
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Sulla scomparsa di Vialli:

“Con Ginaluca ho giocato nell’Under 21, ci siamo affrontati tantissime volte, l’ho marcato spesso. il 2023 non è iniziato bene, perdiamo un campione di sport e di vita per tutti i valori che ha sempre trasmesso. Una persona generosa, corretta, tenace, coerente. Una tristezza forte, mi sento di fare le nostre più sentite condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari. È stato tanta roba

Sulla Roma:

“E’ una squadra forte, ben strutturata e completa. Ha una buona organizzazione di gioco, ha fisicità e un club che ha perso punti finali solo con Napoli, che ha battuto l’Inter. Oltremodo, – continua Pioli – ci siamo noi con la nostra volontà e torniamo a San Siro dopo 51 giorni”

Sugli infortunati:

“Domani saremo gli stessi di Salerno. Spero nei prossimi giorni di recuperare qualcuno in vista della Coppa Italia contro il Torino”

Su De Ketelare:

“L’ho visto pronto, sia dal punto di vista mentale che fisico”

Sul non riuscire a chiudere le partite:

“Possiamo fare meglio, sappiamo quanto sia importante sbloccare le partite, siamo tra le squadre che segnano di più ad inizio gara, continuo a pensare che sia importante continuare a creare tante occasioni da gol. Per la qualità dei miei giocatori qualche gol in più bisogna pur segnarlo”

Su Giroud chiamato a fare gli straordinari:

“Sta molto bene mentalmente e fisicamente. Nell’immediato non vedo difficoltà. Le prossime 8 settimane saranno impegnative, ci sarà bisogno di giocatori pronti e sto vedendo atteggiamenti positivi da parte dei miei giocatori. Affronteremo le prossime tappe con concentrazione ma sempre con attenzione sulla prossima, vogliamo essere competitivi in tutte le competizioni che ci aspettano”

Credete nello scudetto, soprattutto dopo la sconfitta del Napoli:

“Non è cambiato tanto con una partita. Non stiamo a contare i punti di distacco dal Napoli. Dobbiamo fare la nostra corsa, dobbiamo fare punti e provare a vincerle tutte”

Sui portieri:

“Maignan non ha tempistiche. Non possiamo correre rischi. Lui ha tutto il nostro sostegno, è voglioso, ma dobbiamo aspettare. Non posso dire se lo avremo per una certa data. Con Devis ho parlato quest’oggi, ha una bella personalità. Vedremo la sua condizioni con il passare del tempo”

Su Vranckx titolare:

“La possibilità c’è per ogni singola partita. Onestamente dare continuità può essere la scelta giusta. Lui e Thiaw sono due ragazzi con qualità e disponibilità, con caratteristiche particolari e sono pronti per giocare”

Sui recuperi di Calabria e Saelemakers:

“Davide è un giocatore molto forte e non ho mai avuto nessun dubbio. Giocatore intelligente e pulito nella giocata, possiamo uscire meglio dal pressing, ci dà più soluzioni. Chi gioca ha le proprie caratteristiche, l’importante è mantenere equilibrio e concetti di gioco. Davide sa stare dentro e fuori dal campo, sa attaccare, sa fare la diagonale: è completo”

La grande fisicità della Roma e la loro forza sui piazzati le può far cambiare idea sulla formazione?

“È un qualcosa da prendere in considerazione. Noi siamo la squadra che ha segnato di più su azione, la Roma è la squadra che ha segnato di più su palla inattiva. – prosegue Pioli – Sicuramente ci abbiamo pensato”

Sul rinnovo di Leao:

“Rinnovo Leao? Non parlo con i ragazzi del contratto, deve parlare con altre persone. Leao deve continuare così, perchè ne ha la capacità”

Come vanno i recuperi?

“Mi piacerebbe concentrarmi sulla partita di domani e sui giocatori che saranno a disposizione domani. Poi ho detto che per la prossima partita mi auguro di ritrovare qualche giocatore ma ad oggi non te lo so dire. Si stanno tutti allenando a parte ma sono tutti più vicini di una settimana fa. Ibra tornerà la settimana prossima com’era previsto sul suo programma di lavoro e com’era previsto col chirurgo che l’ha operato, poi da lì si vedrà come andrà il suo recupero e quando potrà tornare a giocare. – Pioli continua – Noi dobbiamo pensare a giocare bene e vincere le partite, quello che dicono fuori qua ognuno è libero di dire le proprie opinioni, noi ci sentiamo di poter vincere la partita di domani”

Qual è il prossimo step che deve fare Rafa?

“Giocare tutte le partite come quella di Salerno. Ha giocato una partita di qualità e d’intensità, aiutando la squadra sia quando aveva palla e quando no. I passi in avanti di Rafa sono stati tanti. Lui ha capito cosa gli serve per essere un giocatore determinante e continuo”

Su Zaniolo:

“E’ un grandissimo potenziale tecnico e fisico. Non so se poteva dare di più, non avendolo allenato. Se dovesse giocare, Zaniolo ha certe caratteristiche, magari in profondità, mentre Dybala è più bravo tra le linee. Dobbiamo essere bravi a contrastarli per bene”

Su Tonali e la sua diffida:

“Parlo con lui ogni giorno, ma le cose da fare per domani. Non ci sono altri pensieri e preoccupazioni”

Ancora su Tonali:

“Sta facendo dei passi in avanti enormi, è già diventato un giocatore completo. Sa fare tutto: costruire, aggredire, inserirsi. – conclude Pioli – Deve continuare a crescere perchè la sua determinazione è questa”

Su Kjaer:

“Ha avuto un Mondiale con qualche problematica. La sua condizione sta ritornando e presto potrà rientrare da noi”

Cosa ti ha insegnato il Mondiale?

“E’ stato un Mondiale deciso dalla singolarità. Hanno fatto tutti una fase difensiva, eccetto la Spagna, d’attesa”

Sulla coppia Tonali-Bennacer:

“Sono fortunato ad allenarli. Si completano bene e si stanno conoscendo sempre più, ampliando il loro bagaglio. E’ importante avere fiducia e conoscere le caratteristiche del compagno”

“Crescere non vuol dire altro che adattare il mondo perfetto delle idee a quello imperfetto della realtà“, dice Armani. Cosa cerca Pioli per esserlo?

“Se vuoi essere felice, non cercare la perfezione. Ma noi lavoriamo per essere più perfetti possibili. Cerchiamo di migliorare il nostro livello per essere sempre pronti ad affrontare l’avversario e vincere”

4 Comments

4 Comments

  1. Pingback: Verso Milan-Roma, le probabili formazioni: Kjaer in difesa. Giroud guida l'attacco

  2. Pingback: Milan, Grimaldo: occasione a zero per giugno come vice Theo

  3. Pingback: Corriere dello Sport, Bennacer sì al rinnovo

  4. Pingback: Milan-Roma, le probabili: Giroud dal 1'. Diaz al posto di CDK

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *