Connect with us

News

CORRIERE, Il Milan è vivo: Fiorentina gelata!

I rossoneri espugnano l’Artemio Franchi e rimangono in scia dell’Inter

FIRENZE – Dalla sfida andata in scena all’Artemio Franchi di Firenze è arrivato un segnale ben preciso. Ovvero che il campionato non è affatto concluso e che l’Inter di Conte non può permettersi di perdere la concentrazione. Perchè con questo Milan, che ha avuto la meglio su un’ottima Fiorentina, nulla è scontato. Come racconta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, i rossoneri si sono accesi proprio quando nessuno se lo sarebbe mai aspettato. Era decisamente più pronosticabile un crollo da parte loro, dopo le sconfitte contro Napoli e Manchester United. E soprattutto considerando i numerosi titolari assenti per infortunio e squalifiche tra cui Rebic, Leao, Calabria e Romagnoli. Ma il bello del calcio è proprio questo, il non essere una scienza esatta. Il Milan visto a Firenze è una squadra che sa far fronte alle avversità e che ha ancora uno spiraglio, seppur remoto, di sognare lo scudetto. Nel primo tempo Zlatan Ibrahimovic timbra il rientro in campo dal primo minuto a modo suo. Con una rete dall’elevato coefficiente di difficoltà, la quindicesima in questo campionato per lui. Il primo giocatore ad esserci riuscito dopo aver compiuto 39 anni. La Fiorentina però non si spegne e pareggia con la punizione di Pulgar. Nel secondo tempo Ribery sentenzia ancora una volta i rossoneri con un gol dei suoi, con la rete che vale il raddoppio viola. Nel momento più critico però il Milan si ritrova. E prima pareggia con Diaz, poi inserisce la freccia del controsorpasso e con Calhanoglu trova il gol vittoria. Tre punti che pesano come un macigno per la squadra di Pioli. Il tecnico saluta la sua Firenze con una vittoria, con un ritrovato Bennacer. E con la consapevolezza di aver ritrovato il Milan, se mai si fosse perso.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *