Connect with us

News

CORRIERE, Il solito Ibra si proclama re di Svezia

milan

Zlatan molto carico per il ritorno in nazionale ma resta da decidere il suo rinnovo col Milan

MILANO – Caricato a mille. Ma il suo stato emozionale si poteva osservare già qualche giorno fa. Quando Ibrahimovic si è sciolto in lacrime annunciando il suo ritorno in nazionale. Giovedì la Friends Arena ha ospitato il ritorno del fuoriclasse rossonero con indosso la casacca svedese. Un altro palcoscenico dove il centravanti vuole ancora essere il protagonista indiscusso. Come racconta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, ora re Ibra celebra la vittoria sulla Georgia, riempita dal suo assist per Claesson nella prima frazione, con un nuovo illuminante paragone. “Re Carlo Gustavo XVII“: questo lo slogan riportato nei propri profili social sotto l’immagine ritraente l’esultanza in occasione della rete del vantaggio svedese. Ibra ha rimesso piede nel suo regno, e non poteva che farlo con uno dei suoi tocchi di classe regale. In perfetta linea con quello che sta dando al Milan.

A CACCIA DI RECORD – Sempre il noto quotidiano sportivo riporta che Ibrahimovic è diventato il giocatore più anziano ad essere sceso in campo per la nazionale svedese. Superato Thomas Ravelli, il leggendario estremo difensore che si è ritirato dalla nazionale nel 1997, forte della medaglia di bronzo conseguita nel mondiale americano di tre anni prima. A proposito di podio, Ibra è ad un passo dal tagliare un nuovo traguardo: vuole diventare il giocatore con più presenze nella propria nazionale. Al momento è fermo a 117, ne mancano solo 15. Ibra guarda al futuro pensano anche alle prossime sfide. Su tutte il confronto contro la Spagna, avversaria sia nelle qualificazioni ai mondiali sia il 14 giugno in vista del debutto ad Euro2021. La lotta scudetto con il Milan, la partecipazione a Sanremo, il ritorno in nazionale. Questo 2021, Zlatan lo ha preparato nel migliore dei modi possibili.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *