Connect with us

Esclusive

ESCLUSIVA SXM, Pesaresi: “Contro la Juve mi aspetto di vedere una squadra carica” (VIDEO)

Published

on

Alessandra Pesaresi ci dice la sua in merito al prossimo impegno del Milan contro la Juventus

Una partita che può valere una stagione. Juve-Milan non è solo una classica del calcio italiano. Ma è un vero e proprio scontro diretto tra due squadre che lotteranno con i denti per aggiudicarsi il pass alla prossima Champions League. Da una parte una squadra che si è vista interrompere un dominio durato ben 9 anni. Dall’altra una assente dal più prestigioso palcoscenico per club da 8 stagioni. Tanti significati, tante emozioni. Il futuro bianconero e rossonero passa direttamente dall’Allianz Stadium. intervenuta davanti ai nostri microfoni, Alessandra Pesaresi, grandissima supporters di fede milanista, ha toccato vari tasti. Dalla sfida Champions, passando per il rebus Donnarumma, fino ad arrivare al bilancio complessivo della stagione del diavolo.

JUVENTUS-MILAN: CHE PARTITA TI ASPETTI?

Sarà una partita veramente difficile, mi aspetto un Donnarumma spero carico dopo il confronto con i tifosi. E spero che sia una bella partita e che comunque riusciamo a fare una bella partita come quella contro il Benevento. Mi aspetto una squadra carica e con tantissima voglia di vincere e di conquistare i tre punti

CONSIDERANDO LE VOCI DI MERCATO, SCHIERERESTI DONNARUMMA CONTRO LA JUVENTUS?

Se vuoi vincere la partita, direi che deve assolutamente scendere in campo. Però se vogliamo proprio parlare al di fuori, sentendo tutti i rumors che lui sia un possibile portiere della Juve, non vorrei che scoppiasse un altro caso De Vrij con Lazio ed Inter. De Vrij aveva già contratto e tutto, già promesso all’Inter, causa quel rigore. E l’Inter va in Champions League. Non vorrei accadesse la stessa cosa. Parlando da tifosa, direi di lasciarlo fuori. Però se servono i punti bisogna metterlo dentro. Quindi io Donnarumma lo farei giocare

JUVENTUS-MILAN: CHI TEMI MAGGIORMENTE DEI BIANCONERI?

Dire purtroppo e ahimè, Chiesa e Cristiano Ronaldo .Vedendo quello che aveva fatto contro l’Udinese, CR/ sembrava spacciato. Era praticamente diventato un fantasma per la Juve, ma l’ha fatta vincere. Temo che è un fattore fondamentale per quella squadra, che possa dare veramente tanto. E anche Chiesa, che contro di noi purtroppo fa sempre gol, vista la doppietta all’andata, temo moltissimo anche lui

DAL SOGNO SCUDETTO AL RISCHIO DI NON QUALIFICARSI IN CL: COS’E’ CAMBIATO NEL MILAN?

Non sono riuscita a capire se sia stato più un calo mentale dei calciatori. Oppure se è successa la stessa identica cosa che purtroppo Pioli ha fatto con tutte le sue ex squadre. Vedi Lazio, vedi Fiorentina. Vedi soprattutto l’Inter che le ultime 5 giornate praticamente aveva conquistato zero punti. Non saprei rispondere se è stato più un calo dovuto agli infortuni, al Covid, alla ripresa degli infortuni. Alla mancanza di Ibra oppure se è stato più un fattore diciamo dovuto all’allenatore

CHI E’ STATO IL CALCIATORE PIU’ DETERMINANTE IN QUESTA STAGIONE?

Direi il fattore Ibrahimovic, però secondo me ci sono stati tanti calciatori che grazie a Pioli sono cresciuti. Tra cui metto sempre in primis Calabria, è cresciuto moltissimo e mi ha fatto piacere vederlo crescere così tanto. Perchè è un ragazzo che tiene tantissimo alla maglia. Però credo che la cavalcata l’abbiano avuta quei giocatori fondamentali come Theo Hernandez, che comunque è sempre stato presente. Anche nelle ultime partite, per quanto non ha corso, che si vedeva un po’ meno, è sempre stato presente. Direi kessie, al cento per cento. Oltre ad essere cresciuto è diventato il pilastro del centrocampo e Calhanoglu in forma. Ibrahimovic, Theo Hernandez, Kessie e Calhanoglu. E anche parte della difesa mi è piaciuta

SENZA QUALIFICAZIONE ALLA CHAMPIONS LEAGUE, CHE VOTO DARESTI AL MILAN?

5, perchè per tutto quello che hai fatto dall’inizio dell’anno, partendo dal luglio del 2020 fino alla sconfitta contro l’Atalanta. Eri campione d’inverno fino alla partita contro l’Atalanta, se mi arrivi fuori dalla Champions League, c’è qualcosa che è andato completamente sbagliato. Non darei nemmeno la sufficienza, perchè la Champions League era l’obiettivo principale. Dopo che sei stato primo tutto questo tempo, non te lo potevi permettere. Spero di no, ma se dovesse accadere, darei un voto così basso

Esclusive

FANTAGUIDA, Il consigliato e lo sconsigliato della 8^ giornata

Published

on

Il fantacalcio è questione di bravura, calcoli matematici, ma anche…fortuna. Scopri insieme a noi chi meglio schierare o da evitare del Milan!

Si sa, il gioco del pallone può rivelarsi imprevedibile e del tutto casuale, ma forse è anche questo aspetto che ci tiene incollati davanti a uno schermo per ben 90 minuti. Di egual logica e teoria si basa il fantomatico gioco che appassiona i tifosi da ormai decine di anni: il Fantacalcio. Tra possibili bonus, rigori sbagliati (o al contrario, parati), malus e dimenticanze fatali (la più comune di tutte: schierare la formazione), quest’ultimo a volte può risultare vincente andando ad analizzare dati statistici, rendimento e approfondimenti. Dunque, scopri insieme a noi chi schierare e chi no tra i rossoneri, occupati sabato alle 20:45 contro l’Hellas Verona. Vi ricordiamo che il match sarà visibile su DAZN e in esclusiva su Sky Sport, Sky Sport Uno e Sky Sport Calcio (canale 251 satellite).

IL CONSIGLIATO – Diventato una certezza di questo Milan, Brahim Diaz è pronto a tornare più forte di prima, anche sul fronte bonus. Escluso dai convocati del ct Enrique, l’ex Real Madrid vuole dimostrare che la scelta fatta dalla Roja è stato un tremendo sbaglio. In alternativa, un certo Rafael Leao può essere il jolly nella manica.

LO SCONSIGLIATO – Arrivato a Milano come l’erede di Theo Hernandez, Ballo-Toure, ad oggi, ha deluso tutte le aspettative. Con il francese fuori dai giochi per positività (la seconda) al Covid, l’ex Monaco ha davanti a sé una grande opportunità: quella di mettersi in mostra da titolare nella casa del Diavola. Saprà reggere la pressione? Difficile dirlo, ma il nostro consiglio è di lasciarlo da parte e schierare qualcun altro.

SORPRESA – Reduce da ottime prestazioni, Alexis Saelemaekers può regalarvi gioie inaspettate. Sempre pronto a scaricare la palla e metterla in mezzo, il belga potrebbe rivelersi molto utile.

Continue Reading

Esclusive

FANTAGUIDA, Il consigliato e lo sconsigliato della 7^ giornata

Published

on

Il fantacalcio è questione di bravura, calcoli matematici, ma anche…fortuna. Scopri insieme a noi chi meglio schierare o da evitare del Milan!

Si sa, il gioco del pallone può rivelarsi imprevedibile e del tutto casuale, ma forse è anche questo aspetto che ci tiene incollati davanti a uno schermo per ben 90 minuti. Di egual logica e teoria si basa il fantomatico gioco che appassiona i tifosi da ormai decine di anni: il Fantacalcio. Tra possibili bonus, rigori sbagliati (o al contrario, parati), malus e dimenticanze fatali (la più comune di tutte: schierare la formazione), quest’ultimo a volte può risultare vincente andando ad analizzare dati statistici, rendimento e approfondimenti. Dunque, scopri insieme a noi chi schierare e chi no tra i rossoneri, occupati domenica contro il campo ostico dell’Atalanta. Vi ricordiamo che il match sarà visibile solo su DAZN.

IL CONSIGLIATO – Con l’Atletico Madrid ha dato il meglio di sé, sfruttando al meglio le sue potenzialità. Rafael Leao sta dimostrando di essere maturato mentalmente ed è quello che sia la squadra che i tifosi chiedevano. I difensori atalantini potrebbero particolarmente soffrire le sue accelerazioni e scatti in velocità. Anche il duo con Rebic sembra funzionare alla grande. Consigliato di giornata.

LO SCONSIGLIATO – Nonostante il buon periodo di forma e di performance, vi sconsigliamo Simon Kjaer. Ex di giornata, il difensore danese sembra ormai non più garantire una certa continuità in campo. L’età si fa sentire e marcare colossi sacri come Zapata, Malinovskyi e Muriel (parte dalla panchina) sarà davvero dura. Con un indice di appetibilità intorno al 77%, Kjaer è da lasciare fuori dai giochi.

POSSIBILE SORPRESA – Dopo la brutta prestazione in Champions League, Franck Kessie può rivelarsi l’arma più sorprendente. Vorrà rifarsi all’istante, inoltre il suo nome è alla cima dela foglio dei rigoristi.

Continue Reading

Esclusive

FANTAGUIDA, Il consigliato e lo sconsigliato della 6^ giornata

Published

on

Il fantacalcio è questione di bravura, calcoli matematici, ma anche…fortuna. Scopri insieme a noi chi meglio schierare o da evitare del Milan!

Si sa, il gioco del pallone può rivelarsi imprevedibile e del tutto casuale, ma forse è anche questo aspetto che ci tiene incollati davanti a uno schermo per ben 90 minuti. Di egual logica e teoria si basa il fantomatico gioco che appassiona i tifosi da ormai decine di anni: il Fantacalcio. Tra possibili bonus, rigori sbagliati (o al contrario, parati), malus e dimenticanze fatali (la più comune di tutte: schierare la formazione), quest’ultimo a volte può risultare vincente andando ad analizzare dati statistici, rendimento e approfondimenti. Dunque, scopri insieme a noi chi schierare e chi no tra i rossoneri, occupati sabato in trasferta con lo Spezia. Vi ricordiamo che la partita sarà trasmessa solo su Dazn.

IL CONSIGLIATO – Dopo un’ottima prestazione contro il Venezia, partendo dalla panchina, Alexis Saelemaekers vorrà rifarsi anche con la squadra di Thiago Motta. L’esterno belga, visibilmente cresciuto in questi anni al Milan, sembra non essere pressochè decisivo sotto porta. Ma, con l’ultimo infortunio di Florenzi, Saelemaekers dovrà portare avanti, come si suol dire, la carretta. Fiducia e motivazione ci sono, manca solo la giocata dal +3. Inoltre l’infortunio di Erlic, difensore centrale ligure, potrebbe abbassare la qualità del pacchetto arretrato, favorendo le giocate rossonere.

LO SCONSIGLIATO – Dopo aver ammutolito l’intero Stadium, Ante Rebic può scollarsi il peso dell’attacco. Infatti, Giroud semprerebbe essere pronto a rientrare e mister Pioli preferirebbe l’apporto sulla fascia di Leao che del croato. Proprio per questo motivo, l’ex Francoforte potrebbe anche non dare il meglio di sè, come già successo con il Venezia.

POSSIBILE SORPRESA – Il portoghese sembra aver cambiato mentalità, bisogna solo migliorare la fase di rifinitura, come un passaggio illuminante o una conclusione che cambi il risultato. Rafael Leao è pronto a conquistare il Milan e i suoi fantallenatori: il profumo del gol è nelle vicinenze.

Continue Reading

SOLOXMILANISTI TV

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: