Connect with us

News

EURO2020, Cannavaro: “Il Belgio si può superare con una buona prova di squadra”

Published

on

Le parole dell’ex capitano della Nazionale

DICHIARAZIONI – Nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, è presente una lunga intervista a Fabio Cannavaro. Il difensore “Campione del Mondo” nel 2006, ha parlato così degli Azzurri:

Mi piace l’idea di squadra? Molto. Per l’idea di gioco che esprime, per il lavoro di Mancini, per il cammino percorso. Perché non si realizza una striscia di 31 risultati utili se non c’è sostanza. Solo che con il Belgio siamo a un bivio. Bisogna coniugare bellezza e risultato ed è logico che andando avanti sale la tensione e tutto si può complicare in un attimo. E poi ci vuole un po’ di fortuna

Sulla sfida col Belgio e le probabili assenza di De Bruyne ed Eden Hazard:

Quella sarebbe già una bella fortuna, senza ipocrisia. Ma sarebbe sbagliato preparare la gara partendo da quelle assenze. Per me De Bruyne è il numero uno al mondo per visione di gioco e qualità nell’ultimo passaggio. In più segna pure con una certa continuità. Se poi c’è, che fai?

Come si può fermare un gruppo come il Belgio?

Con una grande risposta di squadra. Chiellini e Bonucci hanno mostrato già in campionato che Lukaku si può fermare, ma anche Acerbi sa fare il suo. Però devono funzionare le marcature preventive e più avanti il filtro di Jorginho e degli altri centrocampisti, se no tutto rischia di complicarsi. Questo non è il Belgio che abbiamo affrontato nel 2016, ma un gruppo al pieno della maturazione, tra le favorite per la vittoria finale

Chi sarà decisivo?

La nostra storia insegna che, a parte Roberto Baggio nel ‘94, l’Italia non ha mai puntato su un fuoriclasse, ma su un gruppo forte, capace di esaltarsi nelle difficoltà. Per me l’uomo in più è Mancini per come fa giocare la squadra e gestisce gli uomini. Abbiamo un’ottima mediana, con qualità e fisicità. C’è anche Bonucci regista arretrato. In attacco siamo imprevedibili perché in tanti seguono l’azione e dietro c’è solidità, con un portiere di grande livello. Il Belgio è un po’ un bivio delle nostre ambizioni. Per crescere bisogna battere avversari forti. I ragazzi devono rimanere con la testa leggera, così potranno giocare come hanno imparato a fare insieme. Dovranno sentire l’orgoglio di dire “Noi siamo l’Italia”. E allora saranno gli altri ad andare in difficoltà nell’affrontarci. E poi presto ci sarà il Mondiale…

Che partita sarà per Mertens e Insigne?

Particolare. A me capitò in finale mondiale contro Thuram. Con Lilian siamo legatissimi. Ma durante la partita non ci può essere amico fra gli avversari. Dopo ci si abbraccia e chi vince consola l’altro. Speriamo sia Lorenzo a sorridere alla fine.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

RINNOVI, In bilico il futuro di Alessio Romagnoli

Published

on

Il capitano rossonero rischi di andare via a zero

MILANO – Capitolo rinnovi, un vero e proprio chiodo fisso per il Milan in questi ultimi tempi. Il futuro di Alessio Romagnoli, tornato a giocare dopo essersi negativizzato dal Covid-19, continua a rimanere fortemente in bilico. Come riferito dalla Gazzetta dello Sport, il centrale rossonero andrà in scadenza di contratto a giugno e il rischio che se ne possa andare via a titolo gratuito è davvero molto alto. Il club rossonero mette nel conto di perderlo, visto che l’offerta al ribasso non ha avuto il suo gradimento. Il Milan guarda avanti, alla ricerca di nuovi talenti.

Continue Reading

Calciomercato

CALCIOMERCATO, In estate il Milan proverà l’affondo per Botman

Published

on

Le strategie del club di Via Aldo Rossi per mettere le mani sul centrale olandese

MERCATO – L’estate è la stagione nella quale, tendenzialmente, si mettono a segno i grandi colpi. Il Milan, scrive la Gazzetta dello Sport, nei mesi più caldi dell’anno, proverà ad infiammare gli animi dei tifosi mettendo a segno l’acquisto di Sven Botman, il centrale olandese sul quale i rossoneri hanno puntato i riflettori da parecchie settimane. Il Lille, a seguito anche dell’entrata in scena del Newcastle nella corsa al giocatore, ha deciso di alzare il prezzo. Per prelevare il tulipano, serviranno almeno 40 milioni di euro. Tra qualche mese, il valore del giocatore potrebbe salire ancora. Il Milan quindi dovrà monitorare questa pista con molta attenzione.

Continue Reading

In Evidenza

UFFICIALE, Pietro Pellegri saluta il Milan

Published

on

Definita la risoluzione del prestito dell’attaccante

AC Milan comunica di aver definito con l’AS Monaco la risoluzione anticipata del prestito del calciatore Pietro Pellegri.

Il Club ringrazia Pietro per l’impegno profuso e gli augura le migliori soddisfazioni per il prosieguo della sua carriera.

Da acmilan.com

Continue Reading

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: