Connect with us

Calciomercato

EX MILAN, Inzaghi: “CR7 unico di testa, Kylian che dribbling”

Published

on

Superpippo esalta le qualità del fenomeno portoghese e del gioiellino francese

IL COMMENTO – Superpippo Inzaghi, ex cannoniere del Milan, è intervenuto per parlare della sfida di questa sera tra Francia e Portogallo. Un confronto diretto, che vedrà Cristiano Ronaldo impegnato contro Mbappè. Un duello tra due autentici fuoriclasse. Ecco le parole di Inzaghi, riportate dalla Gazzetta dello Sport:

Inzaghi, ossessione è la parola giusta?

Non lo so, io preferisco la parola ‘piacere’. Segnare è bellissimo, ti riporta a quando eri bambino e un gol ti cambiava il pomeriggio. Tornavi a casa e lo raccontavi a mamma e papà. Quella cosa lì mica ti passa: te la porti dentro per sempre. Il calcio diventa un lavoro, ma per chi lo ama davvero resta sempre un gioco. E il gioco è gioia, divertimento, passione. Godimento. Quando Cristiano segna, non pensa ai record: cerca solo la felicità

Però è un attimo trasformare l’ossessione per il gol in egoismo in campo

Anche questo è un concetto che capisco, ma che è abbastanza estraneo a chi gioca. Quando ti arriva la palla e vedi la porta, non fai mica dei gran ragionamenti: cerchi di trovare il modo più rapido per segnare. E quel gol è importante per tutta la squadra

Che cosa la impressiona di Ronaldo?

La capacità di capire prima dove finirà il pallone. Ripensi al gol alla Germania: il suo movimento in teoria libera il compagno e chiude lui in mezzo ai difensori avversari e invece le cose vanno esattamente come Cristiano aveva previsto. Un gol facile nell’esecuzione, ma eccezionale nel movimento. E Cristiano ne fa parecchi così, con un grande smarcamento

Era anche una sua specialità.

A me piaceva studiare gli avversari, sapere in che modo difendevano, conoscere le caratteristiche dei marcatori. Lo studio mi aiutava a leggere in anticipo certe situazioni

Che cosa la impressione di Mbappé?

Il cambio di passo. Sembra davvero che abbia le marce nelle gambe. Però ancor di più mi piace la facilità con la quale fa la differenza anche in un metro: è devastante in spazi larghi e stretti. Un fenomeno

Andrà anche lui a caccia di record?

Eh, ha iniziato presto a far girare il pallottoliere. Guardandolo giocare, mi viene in mente quello che dicevo prima: si diverte, le sue espressioni facciali dicono tutto. Batterà tanti record senza farci caso, perché cercherà solo di divertirsi. Pochi anni fa esplose nel Monaco, oggi è cresciuto, guadagna una montagna di soldi, ma lo spirito con cui scende in campo non è cambiato

Quando Cristiano ha iniziato a trasformare la Champions nel suo terreno di caccia preferito, superò anche lei.

C’eravamo io, Raul, Gerd Müller: grandi cifre. Poi sono arrivati lui e Messi, due mostri, e hanno rimpicciolito i nostri numeri. Ma vado molto fiero del mio percorso

Cristiano è il faro dell’attacco del Portogallo, ci sono altri talenti ma tutti giocano per lui. Mbappé deve dividere i palloni con Benzema e Griezmann. Chi sta meglio?

Essere il terminale offensivo principale è vantaggioso perché ti arrivano tanti palloni, però vieni anche puntato dai difensori. Mbappé, invece, può andare a cercarsi gli spazi e ogni tanto può provare a nascondersi

Tra dieci anni Mbappé sarà arrivato, come numeri, al livello di Ronaldo?

Molto dipenderà dal percorso di Mbappé. Nella fase centrale della carriera Cristiano è stato il terminale quasi unico del Real Madrid. Il francese adesso è al Psg, poi si vedrà. Per il momento mi sembra un po’ meno attratto dal gol rispetto a Cristiano

In cosa Mbappé è superiore a Ronaldo e viceversa?

Nel dribbling stretto e nella velocità in campo aperto il francese è superiore. Cristiano di testa e nello smarcamento è inarrivabile e calcia indifferentemente di destro e sinistro con la stessa efficacia, cosa sulla quale Mbappé può ancora crescere

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

MERCATO, Ammiratori iberici per Castillejo

Published

on

L’esterno rossonero è molto ricercato in Liga

MERCATO – Appare essere lontano dal Milan il futuro di Samu Castillejo. Ma per farlo partire, rende noto Tuttosport, il Milan vuole ricevere l’offerta economica giusta. Il mancino andaluso è molto seguito in Spagna, con Valencia, Espanyol e Bestis Siviglia pronte a fargli la corte. Maldini e Massara attendono che arrivino proposte ufficiali. Nel mentre, il giocatore continua ad allenarsi a Milanello, in attesa di conoscere il suo prossimo futuro.

Continue Reading

Calciomercato

TS, Thiaw-Esteve: lo sprint

Published

on

Il difensore dello Shalke 04 è il preferito del Milan, il francese il profilo alternativo

MERCATO – Ultimi giorni di calciomercato, e se le avversarie del Milan si sono rinforzate con acquisti mirati e precisi, lo stesso non si può dire dei rossoneri. La ricerca del difensore centrale continua, come riportato anche da Tuttosport. Il principale obiettivo di Maldini e Massara è Malick Thiaw dello Shalke 04, con la dirigenza rossonera pronta ad offrire 5 milioni più bonus, mentre i tedeschi ne chiedono almeno 8. Il profilo alternativo è quello di Maxime Esteve, giocatore del Montpellier con caratteristiche molto simili a quelle di Botman. Ma, a pochi giorni dalla chiusura del mercato, i transalpini potrebbero decidere di trattenere il proprio gioiellino fino al termine della stagione.

Continue Reading

Calciomercato

FOCUS, Milan se ci sei batti un colpo

Published

on

Le avversarie si rinforzano sul mercato mentre i rossoneri sembrano scegliere una tattica più attendista

RINFORZI – Pochi giorni alla fine del mercato e ad oggi, i rossoneri, hanno chiuso una sola operazione in entrata. L’arrivo di Lazetic, rappresenta sicuramente un investimento del club per il futuro ma molto difficilmente il giovane ragazzo serbo, potrebbe avere un ruolo da protagonista in questa stagione. Numericamente l’ex attaccante della Stella Rossa, andrà a sostituire Pietro Pellegri, attaccante che nel Milan non è riuscito ad emergere complice anche una buona dose di sfortuna legata agli infortuni che stanno condizionando la carriera del giovane attaccante ex Genoa. Un classe 2004 come Lazetic avrà bisogno del suo tempo per ambientarsi nel calcio italiano e per poter dire la sua, probabilmente, nelle stagioni successive.

LE ALTRE – Le avversarie però non stanno a guardare e Juventus ed Inter piazzano sul mercato due colpi molto importanti per il presente e per il futuro. L’acquisto di Dusan Vlahovic da parte dei bianconeri fa rumore, per la portata dell’operazione economica e per il valore del calciatore che da un punto di vista prettamente tecnico va a sopperire un importante falla della rosa bianconera in termini di gol. La risposta dell’Inter non si è lasciata attendere, acquistando Gosens: un esterno che attualmente è infortunato ma che è da anni uno dei migliori interpreti del ruolo. L’esterno tedesco numericamente andrà a rimpiazzare Perisic che dal prossimo anno dovrebbe lasciare l’Inter ma qualora recuperasse una condizione fisica accettabile, si tratta di un colpo importante anche per il presente.

SERVE UNA RISPOSTA – I rossoneri invece per il momento hanno scelto la strada dell’attendismo. Una tattica preparata a tavolino oppure una scelta definitiva?
Per il momento la società si sta cautelando lavorando sui rinnovi di Theo Hernandez e Leao. Scelta saggia soprattutto in ottica estiva dove potrebbero arrivare offerte pesanti per i top player rossoneri. Pubblicamente i dirigenti rossoneri hanno dichiarato di non voler acquistare calciatori solo per sistemare falle all’interno della rosa ma di essere intenzionati a rinforzare la squadra solo con calciatori di qualità. Appare tuttavia chiusa la pista che porta a Botman corteggiato dai rossoneri per mesi, anche se Radiomercato racconta di un interessamento per il giovane difensore Malick Thiaw, centrale difensivo tedesco classe 2001. Un giocatore di prospettiva, che coprirebbe almeno numericamente la perdita di Kjaer. Un altro acquisto utile per il futuro, e forse non per l’immediato essendo il reparto numericamente coperto da Romagnoli e Tomori con Kalulu che sta ben figurando nel ruolo di alternativa difensiva. Sarebbe tuttavia importante effettuare un acquisto in grado di rinforzare la rosa che numericamente è coperta ma qualitativamente sta dimostrando di avere alcune lacune.

Continue Reading

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: