Connect with us

Editoriali

FOCUS, tutto quello che c’è da sapere su Spezia-Milan!

Questa sera alle ore 20:45, il Milan sarà ospite all’Alberto Picco di la Spezia, in un incontro da non sottovalutare per il Diavolo. Infatti, la squadra ligure viene da un’importante vittoria contro il Sassuolo per 2 a 1 che ha dato fiducia e ha alimentato l’affiatamento del gruppo. Per lo Spezia l’imperativo è crederci mentre per il Milan l’imperativo è vincere, per dare continuità alle ultime due vittorie consecutive e confermare il primo posto in classifica.

La squadra di Vincenzo Italiano si presenterà con il consueto 433: in difesa, al posto del capitano Terzi, squalificato, giocherà uno tra Chabot e Ismajli mentre i dubbi di formazione sono soprattutto a centrocampo dove cinque giocatori si giocano tre maglie. In attacco invece, Gyasi e Verde condivideranno il tridente con uno tra Agudelo e Galabinov, dovendo rinunciare ancora una volta al trascinatore Nzola.

La squadra di Stefano Pioli si schiererà con il confermato 4231: in difesa Dalot e Tomori sono pronti a sostituire lo squalificato Calabria e Simon Kjaer, anche se il danese ha recuperato dall’infortunio e punta ad una maglia da titolare per la sfida di stasera. Davanti alla difesa il rientrato Bennacer si gioca con Meité un posto dall’inizio a fianco di Kessié. In attacco confermato Calhanoglu a supporto di Ibrahimovic, mentre sugli esterni sarà ballottaggio Leao-Rebic e Saelemaekers-Castillejo.

Lo Spezia è una squadra ordinata, che sa soffrire quando è in difficoltà ma che sa anche colpire in ripartenza con il suo tridente. È il classico esempio in cui la squadra prevale sui singoli e ne sono prova le grandi partite giocate contro Napoli, Roma e Sassuolo, non proprio le ultime della classe. Contro il Napoli di Gattuso lo Spezia ha saputo ribaltare prima una situazione di svantaggio di punteggio e poi numerico, riuscendo a segnare il gol del 2 a 1 in 10 contro 11. Contro la Roma ha saputo imporsi sia nella gara di campionato sia in quella di coppa Italia, mentre contro il Sassuolo è riuscita a difendersi ordinatamente e portare a casa la vittoria con due gol da calcio d’angolo.

Il Milan è chiamato alla vittoria anche a questo turno per proteggere il primo posto in classifica. Dopo una grande vittoria in casa del Bologna ed essersi liberati facilmente del Crotone, i Rossoneri contano sul ritorno del tandem Ibra-Calhanoglu per mettere KO gli avversari il prima possibile. Grossa chance per Dalot dal 1’ in cui il giovane portoghese deve convincere un po’ tutti con una buona prestazione mentre Tomori deve confermare le buone qualità messe in mostra fino ad ora. Potrebbe ritagliarsi uno spazio importante anche Mario Mandzukic in questa partita: se Pioli deciderà di chiamarlo in causa per far rifiatare Zlatan, il croato si farà trovare pronto a lottare su ogni pallone.

Dove il Milan può vincere la partita ? Il Diavolo deve essere protagonista di una prova di carattere, imponendo il suo gioco e prestando attenzione alle ripartenze avversarie. Lo Spezia però, è una squadra che non si fa sottomettere facilmente e reagisce alzando la squadra e portando la difesa alta per attaccare; ed è qui che i rossoneri devono colpire, recuperando il pallone e sfruttando la velocità degli esterni per attaccare la profondità. Infatti, la squadra ligure soffre molto le manovre veloci e ne sono esempi i gol di Mayoral, Karsdorp e Caputo. Nei primi due casi, la Roma è riuscita a sorprendere alta la difesa spezzina sugli esterni, prima con Pellegrini e poi con Spinazzola. Il Sassuolo al contrario, grazie ad un’azione molto veloce e pulita in uscita dal pressing, è riuscito ad imbucare centralmente la difesa dello Spezia andando a rete con Caputo.

Vuoi condividere con noi news, foto, video, eventi e comunicati stampa? Contattaci al seguente indirizzo email: redazione@soloxmilanisti.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

More in Editoriali

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: