Connect with us

News

GAZZETTA, Il Milan va oltre Gigio

Pronte le alternative in caso di addio di Donnarumma

MERCATO – La questione legata al rinnovo di Donnarumma sta letteralmente tenendo in scacco tutta la dirigenza rossonera. Mancano solamente alla scadenza formale del contratto del numero 99, il tempo stringe. Se si pensa che i dialoghi tra la società di Via Aldo Rossi e il giocatore sono iniziati ben 6 mesi fa, ci si può rendere conto che non sarà facile trattenere l’estremo difensore della Nazionale a Milano. Dopotutto, nulla è semplice o scontato nel calciomercato. Specie se ti trovi costretto a confrontarti con un certo Mino Raiola. Come riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il Milan ha messo sul piatto una proposta di 8 milioni annui. Una somma molto sostanziosa. Il problema è che dall’altra parte non è ancora arrivata alcuna risposta. La strategia adottata dall’agente italo-olandese è ormai chiara a tutti: prendere tempo. E vedere come minimo se i rossoneri riusciranno ad arrivare in Champions. In tal caso, gran parte del lavoro verrebbe agevolata senza ombra di dubbio. Nel frattempo però il Milan si sta guardando intorno.

LE ALTERNATIVE – Sempre la rosea, ci informa circa le ultime indiscrezioni arrivate dalla Francia, in particolare dall’Equipe. Stando a questi rumors, il Milan avrebbe già adocchiato il sostituto di Donnarumma. Si tratta di Mike Maignan, estremo difensore del Lille finito anche nel giro della nazionale francese. Il suo contratto scede nel 2022 e ciò potrebbe calmierare i costi del suo acquisto. Facendo risparmiare almeno 20 milioni. Una pista che merita di essere presa in considerazione, ma non è certo l’unica. Rimanendo nei confini italiani, il Milan si starebbe interessando all’argentino Juan Musso dell’Udinese e all’azzurro Pierluigi Gollini dell’Atalanta. Il primo andrà in scadenza di contratto nel 2023, guadagna 800 mila euro annui e sarebbe più che propenso ad iniziare una nuova avventura in una squadra prestigiosa come il Milan. Il secondo aspira a nuove esperienze, i Percassi però non sono abituati a fare sconti. tuttavia i rapporti con il club di Via Aldo Rossi sono ottimi. Le alternative ci sono, chiaro segno che il Milan non intende sottostare ai ricatti di Raiola. Tutto però dipenderà da cosa deciderà di fare Donnarumma.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *