Connect with us

News

GAZZETTA, Pioli spinge con Ibra: “Milan, proviamo a vincerle tutte”

Il tecnico rossonero suona la carica in vista della volata Champions

FIDUCIA – Mai arrendersi, soprattutto se in trasferta hai un rendimento da scudetto. Come riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il tecnico rossonero Stefano Pioli non può fare altro che incoraggiare i suoi ragazzi in vista del rush finale verso la qualificazione alla prossima Champions League. Ma soprattutto non può che essere soddisfatto in merito alle dichiarazioni rilasciate da Zlatan Ibrahimovic: lo svedese infatti non ha ancora accantonato il sogno scudetto.

«Zlatan parla ancora di scudetto? Mi è piaciuto tantissimo. Non poteva dire altro: dobbiamo puntare il massimo, mancano 11 giornate, siamo lì in piena lotta e dobbiamo provare a vincerle tutte, giocando al massimo ogni gara. Sono sicuro che dopo la sosta andremo forte»

L’infermeria rossonera purtroppo è ancora piena, ma il Milan deve assolutamente ricominciare a correre. A partire dalla sfida di stasera contro la Fiorentina. L’attacco è ai raggi x ma Ibrahimovic sarà in campo dal primo minuto. E questa non può che essere una notizia positiva:

«Zlatan ha sfruttato il minutaggio di giovedì, partirà dal primo minuto. Non sappiamo quanto potrà reggere, ma la sua presenza è importante. Veniamo da un periodo dispendioso ma non ci interessa. Uscire dall’Europa è stato un dispiacere, ma dobbiamo reagire da grande squadra. Sento che abbiamo superato un momento delicato, le ultime prestazioni sono state da squadra forte, che ha perso per episodi ma non ha fatto mancare convinzione e qualità. Io mi aspetto un ottimo finale di campionato»

Una sfida dai mille significati per Pioli. A Firenze ha vissuto tanti ricordi che non potrà mai dimenticare:

«A Firenze ho vissuto tanto, poi la tragedia di Davide Astori ha lasciato il segno, non sarà mai una partita normale. Firenze e la Fiorentina sono più di un avversario, l’anno scorso ho ricevuto un’accoglienza che mi ha riempito di gioia».

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *