Connect with us

News

GDS: Milan, made in Sud America: è finita!

Una tradizione lunga e intensa, ma che è giunta al termina. Dopo ben 24 anni il Milan non ha più alcun giocatore proveniente da Paesi sudamericani. Le cessioni di Duarte e Musacchio hanno posto un sigillo a questo particolare capitolo della storia rossonera.

I tifosi non potranno mai dimenticarsi i vari fuoriclasse brasiliani che sono passati dalle parti di Milano. Lasciando dei ricordi indelebili, tra vittorie, gol decisivi e giocate apprezzabili da ogni singola angolazione. Brasile, un’altra nazione che al pari dell’Olanda, dalla quale il Milan ha attinto gran parte della propria fortuna.

Brasiliani certo ma anche argentini, colombiani, uruguaiani e cileni. Tanti campioni provenienti da una zona geografica dove il calcio, può essere considerato come una vera e propria religione. O addirittura come una filosofia di vita. Stagione 1996-1997: questa l’ultima annata nella quale si è visto un Milan privo di sudamericani.

Considerando che i rossoneri in quell’occasione, chiusero il campionato in undicesima posizione, ci si auspica che la storia non sia destinata a ripetersi. Prima i rossoneri dominavano di lungo e in largo con l’appoggio di fuoriclasse del calibro di Kakà, Ronaldinho, Crespo, Thiago Silva, Serginho.

Ora i rossoneri vogliono costriure un ciclo, puntando su talenti provenienti dal nord e dall’est europeo. A quanto pare, ci stanno riuscendo.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *