Connect with us

News

GDS, Zlatan salta due match e Atalanta a rischio

Published

on

Oggi risonanza al ginocchio: niente Torino e Cagliari,in dubbio pure l’ultima giornata. E per l’Europeo…

MILANO – Una stagione che ha presentato dei lati oscuri, dopo il suo ritorno nel vecchio continente. Infortuni, sfortuna, tante cose. Ma il Milan aspetta ancora Zlatan Ibrahimovic per questo finale di campionato. Soprattutto lo aspetta la nazionale svedese per un Europeo tutto da pregustare. La gamba sofferente del numero 11 è sempre la sinistra, la maledetta sinistra. Non quella del ginocchio sfasciato quando giocava nello United. Ma l’apprensione esiste. La pesantissima vittoria contro la Juventus vale comunque tre punti, non di più. Il campionato per Ibra potrebbe già essere finito, perchè a questo punto i tempi sono davvero molto stretti. Ma per sciogliere ogni dubbio, si attenderà l’esito della risonanza magnetica di oggi.

OUT – Fuori per la sfida di domani contro il Torino, idem domenica sera contro il Cagliari. Resta da capire se il centravanti di Malmoe potrà almeno garantire la sua presenza in vista dell’ultima giornata, quando i rossoneri affronteranno l’Atalanta. Certo, qualora la qualificazione alla Champions League dovesse arrivare con un turno d’anticipo, non avrebbe molto senso forzare troppo la mano. Il fatto è che il lato sinistro di Zlatan ha procurato tanti guai in questi mesi e anche lo staff della Svezia comincia ad essere in apprensione. Il 18 sono attese le liste dei convocati per il campionato europeo. Ed è certo che Ibra verrà chiamato, a meno che proprio non si regga in piedi. Sembrava essersi completamente ripreso, poi allo Stadium , in seguito ad un contrasto con De Ligt, il ginocchio ha ricominciato a fargli male. Certo non sarà per così poco che il leone smetterà di ruggire.

FUTURO – Al di là delle sue qualità da superuomo dannunziano, l’altra sera non sembrava avere lo sguardo di una persona sofferente. Piuttosto da leader che ha vissuto con apprensione tutti i momenti cruciali del match. Fino al gol liberatorio di Tomori. Adesso si attendono gli esiti degli esami medici per capire a che punto sia la sua condizione fisica. Ibra ad ogni modo non ha alcuna intenzione di arrendersi. Alla soglia dei quarant’anni, è pronto a risorgere ancora una volta. Come solo lui sa fare.

In Evidenza

DI MARZIO: “Ancora distanza tra le parti sul rinnovo di Kessie”

Published

on

L’aggiornamento del noto esperto di mercato

IL PUNTOGianluca Di Marzio è intervenuto sul sito di Williamhillnews.it per parlare di alcuni rinnovi molto chiacchierati. Ovviamente si è soffermato anche sulla situazione di Kessie. Le sue parole:

“Il Milan ha messo sul piatto la sua offerta di rinnovo, ma le richieste dell’entourage dell’ivoriano (che durante le Olimpiadi aveva affermato di voler rimanere) sono ritenute eccessive. Al momento c’è dunque distanza tra le parti e per sbloccare la situazione servirà che il centrocampista – che piace a mezza Europa e che a zero rappresenterebbe un vero e proprio affare – venga incontro al club”.

Continue Reading

Calciomercato

MERCATO, Isco preferirebbe rimanere in Spagna

Published

on

Le intenzione dell’esubero del Real Madrid

IL PUNTO – Secondo il portale “Defensa Central”, Isco non vorrebbe lasciare la Spagna nella prossima finestra di mercato. Tuttavia la decisione non spetta a lui: se il Real Madrid decidesse di privarsene già a gennaio, il giocatore preferirebbe la Serie A rispetto ad altri campionati. Per il momento cerca di giocarsi al meglio le sue carte con Ancelotti, ma se non ci dovesse essere un cambio di rotta nelle prestazioni, la cessione diverrebbe una probabile soluzione. Il Milan resta alla porta in attesa di colpi di scena.

Continue Reading

News

MIHAJLOVIC: “Preferisco sempre che giochino i migliori. Mi dispiace per le assenze del Milan”

Published

on

Le dichiarazioni del tecnico del Bologna

DISPIACERE – Nella conferenza della vigilia, Sinisa Mihajlovic ha parlato anche del Milan, prossimo avversario del suo Bologna. Il suo intervento:

“Io preferisco sempre che giochino i migliori. E mi dispiace che non ci siano né Theo Hernandez né Diaz. Poi c’è da dire che ho già tanti problemi coi miei che non posso preoccuparmi anche di quelli del Milan. Chi gioca gioca. Il Milan è secondo in classifica e c’è da dire che spesso sono stati puniti degli episodi. Giocano bene, anche nell’ultima partita con il Verona hanno ribaltato il risultato e con Pioli stanno facendo molto bene. Sarà sicuramente una partita difficile, ma come lo è per tutte le squadre che affrontano i rossoneri. Noi giochiamo in casa e abbiamo dalla nostra il pubblico. Sono convinto che domani fare una grande partita. Dobbiamo fare ciò che abbiamo preparato e sfruttare al meglio le occasioni che avremo perché loro sicuramente faranno lo stesso”.

Continue Reading

SOLOXMILANISTI TV

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: