Connect with us

News

Hauge: “Ibra mi ha aiutato molto. Sul Milan, Haaland mi ha detto che…”

Intervistato a CBS Sports, Jens Petter Hauge ha parlato del suo compagno di squadra, Zlatan Ibrahimovic, e della stagione dei rossoneri. Queste le sue parole:

Su Ibrahimovic: “Mi ricordo che sono entrato nello spogliatoio con un capello in testa e Zlatan mi disse: ‘Porti in giro le pizze o giochi a calcio?’. Mi piace le persone che scherzano. Ibra mi ha aiutato tanto con l’italiano visto che parliamo la stessa lingua”. 

Sulla stagione del Milan: “Stiamo facendo bene in campionato, ma ci sono ancora tanti punti in palio. Anche in Europa League abbiamo chance per andare avanti. Possiamo battere chiunque. Ovviamente ci sono tante grande squadre ancora in corsa, specialmente le inglesi che sono molto solide”.

Cosa significa stare al Milan: “Qui ci sono grandi leggende come Paolo Maldini. Lui è una leggenda, non solo nel Milan ma in tutto il mondo. Poi c’è Pioli che è simile all’allenatore che avevo in Norvegia per lo stile di gioco e per quello che chiede ai giocatori. Ora so cosa vuole da me sia quando ho la palla, sia quando non ce l’ho”.

Sull’amicizia con Haaland: “Parliamo molto. Ero nel mirino di un club belga, ma lui mi disse di rifiutare l’offerta e aspettarne una migliore. Dopo la partita contro il Milan mi disse: ‘Andrà tutto bene. Giocare per il Milan non sarà facile ovviamente, dovrai lavorare tanto e imparare la lingua, ma penso che le cose andranno bene’. E ora sono molto felice di aver scelto i rossoneri”.
 

Aspirante giornalista sportiva. Studentessa di Scienze della Comunicazione.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

More in News

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: