Connect with us

Editoriali

Il Milan ancora tra i guanti di Tatarusanu

Ricaduta per Maignan: tocca ancora all’estremo difensore rumeno proteggere la porta rossonera

Ciprian Tatarusanu non è Mike Maignan. Lo sanno i tifosi, lo sa il Milan, lo sanno i diretti interessati. Ma sarà ancora lui a difendere i pali rossoneri. Secondo dell’estremo difensore francese, il collega rumeno dovrà continuare a tappare il buco lasciato dal titolarissimo di Pioli in virtù del nuovo infortunio accusato, ricaduta dell’infortunio subito a settembre. Proverà a riscattarsi dopo un periodo da sostituto non al top.

Tatarusanu
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti

Tatarusanu, infatti, non è apparso sicuro tra i pali nelle uscite stagionali in cui è stato schierato titolare. In campo nelle due gare contro il Chelsea – con cinque reti subite tra Londra e Milano – l’ex Fiorentina ha giocato anche contro Empoli, Juventus e Verona.

Tre vittorie su tre in campionato a differenza dell’Europa, dove Tatarusanu è stato inserito in lista Champions al posto di Maignan. In Serie A il 36enne ha sbagliato nella pazza sfida contro l’Empoli, comunuque portata a casa dai rossoneri, ma non è stato decisivo come il compagno di reparto nelle altre sfide giocate.

Sostituito nel match tra Francia e Austria a settembre, Maignan sembrava poter tornare in campo nella sfida del 22 settembre, ma la ricaduta dell’infortunio porterà alla conferma di Tatarusanu, con Mirante primo sostituto e il giovane Jungdal come terzo.

Per la gara contro il Monza, così come le successive di Serie A e Champions – che Maignan potrebbe saltare a seconda di quello che diranno gli esami – prima del Mondiale, possibile inserimento di Mirante o Jungal come numero uno titolare? Difficile: tutto su Tatarusanu, per dimenticare le ultime gare non proprio esaltanti.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *