Connect with us

Focus

Infortuni, moduli e interpreti. Pioli sbaglia ancora

Contro la Lazio il Milan perde la faccia: Pioli deve fare mea culpa

Un modulo non adatto, una squadra che non sa più quello che deve fare in campo. Il Milan ne prende 4 anche dalla Lazio e di fatto può iniziare a scucirsi lo scudetto dal petto. Ormai il tricolore si tinge di azzurro, e si appresta a fare tappa a Napoli. Un modulo che non funziona più. Un portiere, Tatarusanu, che non garantisce più sicurezza. Un centrocampo a due che non recupera palloni, che si fa mettere i piedi in testa da chiunque ormai. Un allenatore, considerato un grande motivatore, che ha perso la guida della propria squadra.

Milan
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Pioli deve fare mea culpa. Il 4-2-3-1 non funziona più. La superiorità dei biancocelesti, in ogni zona del campo, è stata letteralmente abissale. La difesa del Milan non riusciva ad arginare gli assalti dei laziali. In avanti, a parte qualche strappo di Leao, non si è fatto nulla. Non si tira in porta e non ci si rende pericolosi. Perchè non provare a far rifiatare Giroud e dare maggiore spazio ad Origi? Magari a partire da domenica, dalla sfida casalinga contro il Sassuolo. E perchè non provare a mettere tra i pali Vasquez? Nessuno l’ha ancora visto, nessuno può ancora giudicarlo. Ma è chiaro che tra Kalulu, Tomori, tra la difesa e Tatarusanu non ci sia fiducia.

Allora Pioli prova a cambiare le carte in regola, prova a dare una nuova impronta alla squadra. E la proprietà, provi a mettere mano al portafogli per regalare al tecnico dei rinforzi. Zaniolo? Sicuramente porterebbe entusiasmo. Ed è proprio di questo che c’è maggiormente bisogno. Messias non può giocare titolare, e non garantisce qualità sulla destra. Il gioellino della Roma, di talento, ne ha e anche parecchio. Diavolo devi risorgere.

LEGGI ANCHE: Lazio-Milan, le pagelle: Tre per Calabria e Pioli

Privacy Policy
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Tatarusanu, 9 gol subiti in 12 tiri: è un serio problema!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *