Connect with us

News

Kalulu: “Felice di aver rinnovato col Milan. Sento l’amore e la stima dei tifosi”

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di “MilanTv”, Pierre Kalulu parla dopo aver ufficialmente firmato il rinnovo con il club rossonero. Di seguito, le sue affermazioni.

Come ti trovi a Milano?

“Mi trovo molto bene. C’è già tanti compagni di squadra che sono come una famiglia. Soprattutto compagni francesi che ti aiutano con la lingua. Poi abbiamo vinto lo scudetto…”

Kalulu, sei felice?

“Tanto”

Sui tifosi:

“Sento l’amore e la stima dei tifosi nei miei confronti e questo mi aiuta tanto”

Pierre, quanto vuoi migliorare ancora?

“Io voglio migliorare ancora. Io ho l’umiltà di sapere quando le cose vanno bene o male. Sono un giocatore perfezionista. Posso sempre migliorare”

Quanto hai capito di poter essere un titolare?

“Quando sei un giocatore del Milan per te non c’è un titolare. Nessuno è felice di stare in panchina. Qui siamo tutti competitivi e l’obiettivo è quello di migliorare. La verità è sul campo”

Pensavi di andare ai Mondiali con la tua nazionale?

“Avevo la sperenza di essere convocato in prima squadra. Poi non è successo, ma li tiferò comunque. Sono contento di Theo e Giroud e spero che Maignan torni presto”

L’assenza di Calabria e Florenzi che costringe Pioli di mettere diversi giocatori, crea qualche problema in difesa?

“E’ una cosa un po’ strana. Tutti fanno le prove in allenamento e lì si vede chi può giocare e chi no. Noi dobbiamo seguire il sistema di gioco, ma il fatto che vengano impiegati diversi giocatori è anche per mettere in mostra le proprie capacità. Il mister sperimenta e dà possibilità. Poi sta a noi farlo bene”

Che genere di musica ascolti?

“Io ascolto tantissime canzoni. Ascolto più musica francese, ma se vedete la mia playlist c’è di tutto (ride, ndr)”

Chi con vai più d’accordo?

“Ci sono diverse persone. Ma se dovessi dire qualche nome, farei il nome di Bennacer, Tomori, Leao e Saelemaekers”

Sul cambio di posizione come centrale:

“Io ricordo quel giorno. Era prima due giorni prima del match col Praga. Il mister mi ha chiesto se potessi giocare centrale e io gli ho risposto di sì, anche come mezzala o centrocampista (ride, ndr)”

Kalulu, qual è l’obiettivo dei prossimi 5 anni?

“Come obiettivo vicino, è quello di vincere con la Fiorentina. Ma anche vincere sempre di più e dobbiamo fare il necessario per raggiungere questo obiettivo”

Su Paolo Maldini:

“E’ molto simpatico parlare con lui tutti i giorni. Quando ormai diventa quotidiano parlare con certa gente diventa quasi ‘normale'”

Hai avuto un idolo da ragazzo?

“Mi sono sempre piaciuto tanti attaccanti: da Zidane a Ronaldinho. Mi hanno sempre affascinato”

Su Pioli:

“E’ l’allenatore che mi ha fatto giocare i primi minuti ed è importante per questo. Ti dà molto fiducia e ti permette di crescere tantissimo. Ti aiuta sempre”

Kalulu
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Privacy Policy
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Kalulu: "Ibra? Voleva sapere chi fossi"

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *