Connect with us

News

Maldini non ha dubbi: “Leao? I giocatori forti vanno pagati”

Le parole del dirigente rossonero

DICHIARAZIONI – Paolo Maldini, ex giocatore del Milan e oggi dirigente, nel corso del suo intervento al Festival Dello Sport ha parlato del futuro di Rafael Leao. Il talento portoghese, grande protagonista dello dello scudetto vinto dai ragazzi di Pioli nella stagione 2021-22, andrà in scadenza col Milan nel 2023. I discorsi legati al suo rinnovo sono sempre aperti e il popolo milanista spera che prima o poi arrivi la famigerata fumata bianca. In attesa di gradite novità, Paolo Maldini ha parlato così in merito al rinnovo di Leao col club di Via Aldo Rossi: “Il tema più delicato nel post-scudetto: il rinnovo di Rafael Leao. Qual è la situazione? Leao ha una situazione difficile che deriva dal passaggio al Lilla – riportata la Gazzetta dello Sport -, questo lo sta condizionando molto e ha fatto sì che i nostri interlocutori spesso siano cambiati. Rafa però è grato a noi e a me interessa quello che ci dice lui”.

maldini
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

E lui che cosa dice? Rafa capisce che il percorso nei prossimi anni deve essere al Milan – dice Maldini -, lo capisce e ce lo dice. Poi ci sarà una trattativa ma noi sappiamo che i giocatori forti vanno pagati per il loro valore. Se la squadra crescerà ancora, Leao avrà tutto per competere al massimo. Poi certo, non esiste un incedibile per tutte le squadre del mondo”. Sulla questione rinnovo, inevitabilmente pesa e non poco la causa con lo Sporting Lisbona: una situazione spinosa che dovrà risolvere l’attuale calciatore del Diavolo. Nonostante questo, però, Maldini spera di poter rinnovare il contratto a Leao e infatti ha dichiarato: “Possiamo dire che ci sono buone possibilità di trovare un accordo con lui e lo Sporting? Sì, con lui sì. Con lo Sporting Lisbona noi non c’entriamo nulla“.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *