Connect with us

News

MERCATO, La situazione di tutti i giocatori rossoneri in prestito

LA SITUAZIONE – Si avvicina il termine della prima stagione e, con essa, anche tutti gli esuberi in prestito in giro per il mondo che, qualora non dovessero essere riscattati, farebbero ritorno alla base. Il Milan conta la bellezza di sei prestiti: Tommaso Pobega, Diego Laxalt, Mattia Caldara, Andrea Conti, Leo Duarte e Lorenzo Colombo. Analizziamoli uno alla volta.

TOMMASO POBEGA: il centrocampista classe 1999, in prestito allo Spezia, ha totalizzato ben 15 presenze con 3 gol e 2 assist. Il giovane centrocampista centrale ha voglia di rivalsa e punta a tornare a Milanello come futura stella della squadra rossonera.

LORENZO COLOMBO: il giovane attaccante classe 2002, partito come terza punta nelle gerarchie della squadra di Stefano Pioli, è passato in prestito alla Cremonese per trovare più spazio. Per lui, però, non mancano di certo le difficoltà: solo 8 presenze e un solo gol.

LEO DUARTE: il centrale classe 1996, trasferitosi al Basaksehir, è diventato fin da subito una colonna portante per la difesa della squadra turca. Arrivato con la formula del prestito fino al 2022 e con diritto di riscatto, Duarte dovrà ancora convincere del tutto i turchi per farsi riscattare.

MATTIA CALDARA: arrivato a Bergamo con la formula di riscatto fissata a 16 milioni, Mattia Caldara non sta riuscendo a imporsi in quella che, da lui stesso, viene chiamata come “casa propria”. I troppi infortuni, il primo al tendine rotuleo, lo hanno condizionato, tanto da contare solo 8 presenze in tutto il campionato. Difficile che la Dea possa riscattarlo, soprattutto a quella cifra.

ANDREA CONTI: arrivato al Parma con l’obbligo di riscatto fissato sui 7 milioni in caso di salvezza, l’ex atalantino, arrivato nel mercato di gennaio, ha collezionato 8 presenze. Il Parma è penultimo in classifica fermo a quota 19 punti. Salvarsi durante il rush finale sarebbe una vera e propria impresa.

DIEGO LAXALT: per il classe 1993, in prestito secco al Celtic, è difficile una permanenza in Scozia. Nonostante le sue 24 presenze, abbellite da un solo gol, per la squadra scozzese sarà improbabile riscattarlo.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *