Connect with us

Editoriali

Messias, un riscatto che può valere oro

Il brasiliano è a tutti gli effetti un giocatore del Milan

RISCATTO – Si era detto e ribadito che il calciomercato del Milan vertesse in una situazione di stallo e di immobilismo. Dati alla mano, non è così. Questo perchè allo statuto attuale delle cose sono proprio i rossoneri ad aver concluso il maggior numero di operazioni in entrata. Non per ultimo il riscatto del cartellino di Junior Messias. Un nome, un cognome, una garanzia. L’attaccante brasiliano, arrivato in prestito la scorsa estate dal Crotone, ha messo nero su bianco la propria firma che lo rende a tutti gli effetti un giocatore rossonero, fino al 30 giugno del 2024. Sul lato destro il diavolo è alla ricerca di giocatori che possano garantire continuità in termini di gol e di assist. De Ketelaere, Ziyech finendo con il sogno Asensio. Sono questi i nomi che i campioni d’Italia stanno monitorando con particolare attenzione. Che ruolo può avere Messias in questo scenario? Qualora dovesse arrivare un top player sicuramente non rientrerebbe più nell’undici titolare di mister Stefano Pioli, ma anche da riserva il brasiliano potrebbe rappresentare un valido apporto per il tecnico rossonero. In questa stagione ha acquisto molta esperienza. Dai parti della Promozione, passando per quelli della Serie B, fino ad arrivare a quelli della Champions League. Un percorso di ascesi che ha davvero dell’incredibile.

Nessuno si potrà mai dimenticare il gol vittoria messo a segno da Messias contro l’Atletico Madrid di Simeone, una delle principali corazzate europee degli ultimi anni. 5 reti in Serie A, un bottino niente male. Messias è esempio di impegno, umiltà e spirito di sacrificio, qualità che si fanno sempre più rare in un periodo storico in cui a farla da padrone è il dio denaro. Il brasiliano rimarrà al Milan? Quasi sicuramente sì, ma il recente interessamento del Monza di Berlusconi e Galliani potrebbe aprire ad uno scenario di mercato che avrebbe dell’incredibile. I brianzoli si erano mostrati disponibili a mettere sul piatto 7 milioni di euro per acquistare il giocatore. Cifra che garantirebbe alla dirigenza rossonera di ottenere una plusvalenza mica da ridere. Maldini e Massara potrebbero anche prendere in considerazione l’idea.

Una pedina di scambio che offrirebbe alla dirigenza rossonera la possibilità di avere a disposizione maggiore liquidità da utilizzare per portare a termine le operazioni che tutti i tifosi sognano. Comunque la si voglia pensare, Messias risulterà sempre utile. Sia se dovesse rimanere a Milano, sia se dovesse partire. Florenzi, Messias, Pobega, Adli, Origi. 5 operazioni sono state concluse. Se questo significa non essere attivi, chissà cosa si dirà quando uno tra De Ketelaere e Ziyech ( o perchè no, magari entrambi) atterrerà a Milano. Si dirà, a buona ragione, che i campioni d’Italia hanno risposto prontamente a Inter e Juventus e che sono pronti a lottare per raggiungere la seconda stella prima dei cugini. In tutto ciò, mentre qualcuno scrive e parla, il diavolo agisce. E le azioni valgono più di mille parole.

Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Aspirante giornalista, ancora per poco. Studente universitario, iscritto alla facoltà di filosofia. Amo il calcio e la comunicazione.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FcTables.com

Ultimi articoli

Focus

Facebook

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: