Connect with us

News

MILAN, Con la Juve in palio la Champions e Gigio

Published

on

Non è più solo una sfida da Champions

TORINO – Non è solo la sfida tra le due compagini più titolate del nostro campionato. Il duello tra le due più deluse dopo le premesse di inizio stagione. Uno spareggio Champions da brividi. Il match tra Juventus e Milan è tutto questo e molto altro. Sicuramente è la sfida di maggior peso di questo 2021. Insomma già queste premesse dovrebbero essere sufficienti per farci capire che assisteremo ad una ricca di emozioni. Ma come spiega il Corriere della Sera, questa gara non finirà nell’arco dei novanta minuti. Ma sarà destinata ad avere delle ripercussioni anche sul fronte calciomercato. Chi vincerà. chi si qualificherà alla massima competizione per club, si assicurerà Gianluigi Donnarumma.

SETTIMANA INFUOCATA – L’estremo difensore rossonero non sta certo attraversando dei momenti tranquilli, questo è evidente. Sabato il confronto con un gruppo di Ultras a Milanello, che hanno imposto al numero 99 di rinnovare il proprio contratto entro questo sabato. Oppure di restare in panchina contro la Juventus. L’atmosfera dalle parti di Via Aldo Rossi è particolarmente elettrica. Il direttore tecnico Paolo Maldini e il direttore sportivo Frederic Massara hanno optato per congelare tutte le trattative per i rinnovi di contratto fino a quando non sarà finito il campionato. La società ritiene inoltre di aver presentato, con la proposta di 8 milioni, la miglior offerta possibile. Ragion per cui oltre non intende andare. Tanto da aver già bloccato Mike Maignan del Lille.

RAIOLA – Il procuratore di Gigio avrebbe informato i dirigenti milanisti di poter contare su un quinquennale da 10 milioni da parte della Vecchia Signora. Se Roma piange, di certo Cartagine non ride. Con un monte ingaggi da abbassare, una rosa da sfoltire, Agnelli e Paratici che non è scontato rimangano a Torino. Szczesny da piazzare, verrebbe da chiedersi se a Donnarumma convenga realmente trasferirsi alla Juve. In un momento così delicato per una squadra che non sta certo navigando su acque tranquille.

News

ORLANDO: “Il Milan tra le rose di vertice ha la squadra meno completa”

Published

on

L’opinione dell’ex calciatore

IL PENSIEROAlessandro Orlando è un ex giocatore del Milan. Militò tra le file dei rossoneri nella stagione 93/94. Oggi è stato intervistato da Tuttomercatoweb in vista della trasferta con il Bologna. Le sue parole:

“Rinunciare sempre a tanti giocatori è dura. Se vogliamo in questo momento è l’unica antagonista al Napoli e le assenze pesano ancora di più. Non credo comunque che il Milan anche al completo riesca a tenere certi ritmi; Inter e Juve ci sono, il Napoli può inciampare e il Milan tra le squadre di vertice ha la rosa meno completa, con meno alternative, pur riuscendo comunque ad offrire sempre ottime prestazioni. Il Bologna è tra quelle squadre che vanno prese con le molle, la caratura del Milan è superiore ma le assenze possono pareggiare i conti. Il Bologna ha anche una classifica interessante e vuole mantenerla”.

Continue Reading

In Evidenza

DI MARZIO: “Ancora distanza tra le parti sul rinnovo di Kessie”

Published

on

L’aggiornamento del noto esperto di mercato

IL PUNTOGianluca Di Marzio è intervenuto sul sito di Williamhillnews.it per parlare di alcuni rinnovi molto chiacchierati. Ovviamente si è soffermato anche sulla situazione di Kessie. Le sue parole:

“Il Milan ha messo sul piatto la sua offerta di rinnovo, ma le richieste dell’entourage dell’ivoriano (che durante le Olimpiadi aveva affermato di voler rimanere) sono ritenute eccessive. Al momento c’è dunque distanza tra le parti e per sbloccare la situazione servirà che il centrocampista – che piace a mezza Europa e che a zero rappresenterebbe un vero e proprio affare – venga incontro al club”.

Continue Reading

Calciomercato

MERCATO, Isco preferirebbe rimanere in Spagna

Published

on

Le intenzione dell’esubero del Real Madrid

IL PUNTO – Secondo il portale “Defensa Central”, Isco non vorrebbe lasciare la Spagna nella prossima finestra di mercato. Tuttavia la decisione non spetta a lui: se il Real Madrid decidesse di privarsene già a gennaio, il giocatore preferirebbe la Serie A rispetto ad altri campionati. Per il momento cerca di giocarsi al meglio le sue carte con Ancelotti, ma se non ci dovesse essere un cambio di rotta nelle prestazioni, la cessione diverrebbe una probabile soluzione. Il Milan resta alla porta in attesa di colpi di scena.

Continue Reading

SOLOXMILANISTI TV

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: