Connect with us

News

Milan, Ibrahimovic: “Futuro? Se ne parlerà a giugno. Non escludo nulla”

Il Milan potrà accontentarsi molto del ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è finalmente tornato ad allenarsi in gruppo, dopo un doppio infortunio muscolare. Ai microfoni del “Corriere dello Sport”, il numero 11 rossonero ha detto: “Io guido, la squadra mi segue. Dieci anni fa era un altro Milan. Ma anche il Milan che ho trovato nel 2020 era diverso. Sempre una squadra molto giovane. Abbiamo lavorato, ci siamo sacrificati. Ecco i risultati. Non è solo merito mio. Non posso giudicare quanto c’era prima di me. Stiamo facendo grandi cose, è vero, com’è vero che non abbiamo vinto un bel niente. C’è la voglia di fare di più” – insomma un vero leader.

In oltre ha parlato anche dell’obiettivo stagionale, ovvero la Champions League: “Un Milan tanto a lungo fuori dell’élite non è normale. Né per la società né per i tifosi. Con tutto il rispetto, vedo l’Atalanta in Champions e il Milan no e sono venuto per cambiare questa situazione. Io non so che cosa sia accaduto per sette anni. Mi sembra chiaro che se non c’è stabilità nel club non può esserci neppure in campo”. La sua volontà di cambiare la situazione la spiega così: “Ho scelto il Milan perché era la sfida più difficile. Non m’interessava un poker servito, mi attirava l’impossibile”.

Non ci sono dubbi che in questo momento sia tornato uno dei pilastri piu importanti della squadra rossonera. Il futuro dipenderà molto da Ibrahimovic, quindi bisogna pensare gia adesso al possibile rinnovo di contratto: “A giugno scade il mio contratto e ne parliamo. Non volevo intrappolarmi in situazioni senza uscita e neppure intrappolarci il mio club. Per questo all’arrivo ho firmato per sei mesi e poi ho rinnovato. Altri hanno ragionato diversamente, io sono per la libertà di scelta. Se porterò la mia famiglia a Milano? A giugno scade il mio contratto e ne parliamo. Non volevo intrappolarmi in situazioni senza uscita e neppure intrappolarci il mio club.“. 
 



Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *