Connect with us

Focus

Milan, le seconde linee non convincono: De Ketelaere cerca la svolta

Il diavolo si scopre dipendente da Leao, Theo Hernandez e Giroud

11 gol subiti in 3 partite. Basterebbe questo dato per far capire che il Milan a pochi giorni dalla ripartenza del campionato, si trovi in seria difficoltà. Vero sono solo amichevoli, vero i big di fatto sono reduci dal mondiale in Qatar. Ma la forza principale dei rossoneri è sempre stata la solidità difensiva. Compattezza che al momento, sembra essersi del tutto smarrita. L’unione fa la forza? Mica tanto. Senza Leao, Giroud e Theo Hernandez, il Milan non è la stessa squadra. Anche nel match di ieri, nel ko contro il PSV, sono emerse considerazioni sconcertanti.

Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Rebic è lontano parente del giocatore che si è visto nelle prime due stagioni in rossonero. Yacine Adli ha perso il suo pennello. Fin qui poco utilizzato, si stava addirittura di farlo partire in prestito per la seconda parte di stagione. Ipotesi che non è ancora del tutto tramontata. Charles De Ketelaere dovrà inevitabilmente cambiare ritmo e mentalità se vorrà diventare un punto di riferimento per mister Stefano Pioli. Il belga non ha ancora preso confidenza con i ritmi di gioco del nostro calcio. Il tecnico emiliano però, a differenza del caso Adli, ripone in lui grande fiducia. Solo il tempo ci dirà se avrà ragione o meno. Degli indizi sembrano condurci verso la prima opzione: Leao, Tonali. Giocatori inizialmente criticati dai tifosi, sono diventati due colonne portanti per questo Milan.

Oliver Giroud è rientrato alla base e mercoledì, a Salerno, guiderà personalmente l’attacco rossonero. L’uomo dei gol importanti, l’uomo delle reti decisive. La rincorsa al Napoli, passerà anche da lui. Quattro giorni a disposizione per Pioli, per correggere il tiro e per ritrovare il suo Milan. C’è ancora una seconda stella da cucirsi sulle magliette, un ottavo di Champions da superare. Ma prima di tutto una Supercoppa Italiana da vincere.

LEGGI ANCHE: Verso Milan-Tottenham, si procede al sold out

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Milan, il bilancio delle amichevoli è da incubo: 3 ko su 4 uscite

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *