Connect with us

News

Mondiali, la Francia di Giroud contro la Danimarca di capitan Kjaer

Un derby rossonero tra il capitano del Milan e la Francia di Giroud e Theo Hernandez

Altra giornata di Mondiali e di grande calcio. Simon Kjaer, che ha l’autorevolezza di chi in un’altra vita era un ministro, ha già attaccato la Fifa nelle ore della prima partita. Ora vorrebbe pensare alla Francia, anche perché c’è chi gli chiede di vincere il derby contro Giroud… e Giroud nei derby tende a fare bene. La Francia campione in carica per battere i danesi, scrive la Gazzetta dello Sport, si affiderà ai suoi moschettieri. Giroud, Mbappè, Dembelè, Griezmann. Sono equilibrati e hanno un paio di amici che tornano utili: Rabiot, in condizione mentale francamente unica, e Theo Hernandez, che per quattro giocatori offensivi è uno spettacolo.

Mondiali
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Concede qualcosa dietro ma a sinistra garantisce sponde, palleggio e uno contro uno. E poi, quei quattro somigliano ai moschettieri del libro di Dumas più di quanto sembri. Mbappé è chiaramente D’Artagnan, il più giovane, il vero protagonista della storia. Giroud, che parla spesso di Dio ed esulta indicando il cielo, è Aramis, che nel libro vuole diventare un religioso. Dembélé ha qualcosa di Porthos, estroverso e un po’ discontinuo. Resta Griezmann, naturalmente elegante e saggio come Athos, ma per Antoine bisogna spendere due parole a parte. Ben tre rossoneri scenderanno in campo oggi. Un mondiale che fino a questo momento, ha sorriso particolarmente al Milan.

LEGGI ANCHE: Nuovo stadio, altro ricorso al Tar: Milan e Inter in attesa

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply