Connect with us

News

Mondiali, Leao brilla in Qatar: il Milan trema

Il Milan dovrà tutelare il portoghese dall’assalto dei grandi club europei

La vetrina del Mondiale servirà a Rafael Leao per dimostrare di essere un giocatore decisivo pure a livello internazionale. Il miglior giocatore della scorsa serie A, vuole evolvere e consolidarsi anche fuori dai confini italiani. Con la maglia del Milan lo sta facendo un passo alla volta, prima affermandosi nel nostro campionato attraverso gol, assist e giocate di grande qualità, poi lo ha fatto in Europa aiutando i rossoneri a conquistare gli ottavi di finale di Champions League. Ora è giunta l’ora di sfruttare al massimo la visibilità della rassegna mondiale e Rafa ha scelto il modo migliore per farlo.

Leao
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Il primo gol con la maglia del Portogallo ha un sapore speciale, perché si tratta di una rete in pieno stile Leao, arrivata dopo una progressione senza palla, prima di raccogliere e calciare al volo l’assist di Bruno Fernandez. La specialità della casa, tecnica e rapidità, un gol che tutto il mondo ha visto e che ha portato Leao a raccogliere una pioggia di complimenti dopo la gara. Ha impiegato solamente tre minuti dal suo ingresso in campo per essere decisivo, e questo ha reso la rete di Rafa ancora più particolare.

L’obiettivo della dirigenza è di proseguire con Leao perché Maldini e Massara, così come tutto il club, ritengono che il portoghese sia un futuro campione, il tassello giusto per proseguire il processo di crescita della squadra da tre anni a questa parte. Leao con il Milan ha trovato la sua dimensione e proprio grazie a Pioli e ai compagni che ha raggiunto questo livello. Tuttavia resta il nodo del rinnovo, e tra un anno e mezzo il contratto di Leao andrà in scadenze (30 giugno 2024). Il management rossonero proverà in tutti i modi a convincerlo, proponendo oltre 6 milioni di euro netti d’ingaggio, e sfrutterà i prossimi mesi per strappare la firma del contratto. La dead line però è fissata entro l’estate. Se Leao non prolungherà entro l’ultimo anno di contatto allora è possibile che il Milan possa venderlo per non rischiare di perderlo a parametro zero. 

Privacy Policy
2 Comments

2 Comments

  1. Pingback: Zaccheroni: "Il Giappone stupirà ancora"

  2. Pingback: Mercato, il Milan primo club italiano a muoversi per Gakpo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *