Connect with us

News

Papin alla Gazzetta dello Sport: “Milan-Napoli? Pronostico leggermente dalla parte dei rossoneri”

Nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, Jean-Pierre Papin ha parlato così in vista del prossimo Milan-Napoli di Serie A: “Pronostico? Leggermente dalla parte del Milan. È una squadra completa, arricchita dall’esperienza del successo e non ancora al top della condizione: quando crescerà, i ritmi si alzeranno anche in Europa. Oggi poi ha una tranquillità che l’anno scorso non sempre si vedeva: la gestione dei momenti del match è da top club, sa quando accelerare e quando abbassare il ritmo. Anche senza Osimhen, quei tre lì davanti fanno paura… Kvaratskhelia ha avuto un grande impatto. Pioli e Spalletti stanno cambiando la filosofia del calcio italiano: giocano per segnare e divertono tantissimo“.

Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Cosa ne pensa dell’assenza di Leao? “Assenza pesante, inutile nasconderlo. Leao è il trascinatore: ha velocità, fantasia e segna gol importantissimi, come nel derby. Allo stesso tempo dico che il Napoli si può battere anche senza di lui: si gioca in casa, in rosa Pioli ha molte soluzioni e a Spalletti mancherà Osimhen. Quello che ha detto Maldini sul rinnovo? D’accordo con Paolo. Leao guardi la rosa del Chelsea e si chieda: ‘Quanto spazio troverei da titolare?’. Al Milan è un intoccabile, sa come esprimersi e conosce alla perfezione i compagni: restare e crescere in rossonero è la scelta migliore“.

Jean-Pierre Papin si è poi soffermato sulla crescita di Maignan: “In questo momento è il miglior portiere al mondo. Incide sempre con due-tre parate incredibili a partita, e poi non sbaglia mai: ha la regolarità dei grandissimi. Era già forte al Lilla, ma il passaggio al Milan gli ha fatto fare il salto di qualità. Il futuro è suo, anche in nazionale“.

E sul ritorno di Giroud in nazionale: “Giusto così. Ho sentito che si è un po’ lamentato dopo la sostituzione con la Dinamo perché vorrebbe giocare sempre. È un segnale meraviglioso, significa voglia, passione, fame: è il motore che gli permette di risultare determinante anche a 35 anni. Olivier vive di fiducia, sa cosa può dare e come: più l’asticella si alza, più diventa decisivo“.

Vuoi condividere con noi news, foto, video, eventi e comunicati stampa? Contattaci al seguente indirizzo email: redazione@soloxmilanisti.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FcTables.com

Ultimi articoli

Focus

Facebook

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: