Connect with us

News

PATO: “Gli anni che ho trascorso al Milan sono stati bellissimi. Un mio ritorno? Non si sa mai…”

Published

on

Le parole di Alexandre Pato

DICHIARAZIONI – Intervenuto sul canale Twitch del Milan, l’attaccante brasiliano ha parlato del suo trascorso a Milanello e non solo. Di seguito, le parole di Pato:

In merito al suo esordio contr il Napoli a San Siro:

È stato un bellissimo esordio, ho provato anche a rubare un gol a Ronaldo. È stato bellissimo il tempo che ho avuto nel Milan. Seguo sempre il Milan, vi ascolto sempre. Quando sono arrivato al Milan ero un ragazzino, ero discreto. Capisco che nel calcio ci possano essere le critiche, ho sempre avuto molto rispetto per i giornalisti e per chi parla di calcio. È una cosa che i calciatori devono accettare.

Sogni un ritorno al Milan? Hai rimpianti?

Nel futuro perché no? Non si sa mai. Sono arrivato molto presto al Milan, quando arrivi molto giovane devi avere persone intorno a te che ti stiano vicino. Io ero da solo, non c’era nessuno. Una volta uscito dall’allenamento rimanevo da solo. Mi divertivo in campo, giocavo come se fossi in strada. Non mi faceva impressione chi avevo di fianco, mi divertivo con loro. Purtroppo ho iniziato con gli infortuni e mi sono mancate tante cose. Ero sempre solo, quando volevo parlare con qualcuno, dire quello che sentivo non potevo. Quando sono tornato a giocare sono tornati anche gli infortuni, poi sono dovuto tornare in Brasile. Sono state delle scelte, anche non mie. Io ho saputo dopo che il Milan volesse darmi solo in prestito, però purtroppo non è andato così. Sono stato influenzato per tornare in Brasile. Ho cambiato altre squadre, ora sono qui oggi e ora ho la testa di un ragazzo di 31 anni che è molto diversa da quella di un ragazzo di 18. Poi in un Milan così farei come minimo 10 gol. Quando vedi i ragazzi di oggi c’è sempre tanta gente al loro fianco, in quel periodo non c’era questo approccio. Il Milan comunque è stato come una casa per me, una famiglia, però c’è stato un momento in cui mi sono sentito solo. È stata una bella esperienza.

Cosa ne pensi della squadra di oggi? Ti piace?

È un Milan che fa sognare i tifosi e possono arrivare primi. Non è semplice competere con i club che spendono cifre assurde è molto difficile. Maldini con quello che ha in mano ha fatto un bel lavoro, adesso vedo che i tifosi credono così come tanti anni fa. Posso dire che di anno in anno il club farà sempre meglio.

Ricordi il tuo primo giorno a Milanello?

Quando sono arrivato a Milanello è stato bellissimo. Prima però sono andato a fare un test. Il dottore mi chiese di coprirmi l’occhio con una mano, io mi appoggiai la mano troppo forte sull’occhio e ebbi qualche problema. Il dottore mi mise un collirio, quando andai a Milanello a fare la prima foto ero con l’occhio praticamente chiuso. Quando incontri un giocatore che ha fatto la storia… Ancelotti a pranzo chiese a tutti di alzarsi per salutarmi: tutti si sono alzati e mi hanno dato la mano. Ho visto il rispetto di tutti quei grandi giocatori, è stato bellissimo! Ogni giocatore nuovo deve rispettare gli altri e avere l’umiltà di conoscere gli altri che hanno fatto la storia.

Hai qualche consiglio per il giovane Leao?

È un giocatore molto importante, è bravo. Il calcio non è solo arrivare a Milanello, allenarsi e andare a casa. Devi concentrarti sul tuo lavoro, se sei in un posto come in Italia in cui la tattica è importante devi imparare, studiare, guardare le partite. Vedo che ha tutto questo potenziale, può fare di più. 

Sul suo addio nel 2013:

Non volevo lasciare il Milan. Per me questa squadra è davvero speciale: la porto sempre nel mio cuore. Con i colori rossoneri è stato amore a prima vista

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Evidenza

UFFICIALE, Pietro Pellegri saluta il Milan

Published

on

Definita la risoluzione del prestito dell’attaccante

AC Milan comunica di aver definito con l’AS Monaco la risoluzione anticipata del prestito del calciatore Pietro Pellegri.

Il Club ringrazia Pietro per l’impegno profuso e gli augura le migliori soddisfazioni per il prosieguo della sua carriera.

Da acmilan.com

Continue Reading

News

RECUPERI, Ottimismo per avere Tomori contro l’Inter

Published

on

Il centrale rossonero brucia le tappe per esserci nel derby

RECUPERO – Il derby è sempre il derby. Mai come quest’anno, la sfida tra Milan ed Inter può risultare decisiva in ottica scudetto. Il Milan confida di poter recuperare, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Fikayo Tomori in occasione nella sfida contro i campioni d’Italia in carica, che avrà luogo tra dieci giorni. In tal senso, stanno arrivando delle notizie alquanto confortanti per mister Pioli. Il centrale inglese sta letteralmente bruciando le tappe, per essere pronto a fermare gli assalti di Martinez e co. L’emergenza infortuni, a quanto pare, si sta per concludere. Era ora.

Continue Reading

News

MILAN, Lazetic il colpo per il futuro

Published

on

Il giovane attaccante serbo è pronto a conquistare il Milan

FUTURO – Nella giornata di ieri, il Milan ha provveduto a depositare in Lega il contratto di Marko Lazetic, giovane attaccante classe 2004 che i rossoneri hanno ingaggiato dalla Stella Rossa. Come riferito da Tuttosport, la Sampdoria aveva provato a chiedere alla dirigenza di Via Aldo Rossi il giocatore in prestito. Ipotesi che Maldini e Massara hanno deciso di non contemplare. Il giocatore è stato acquistato con lo scopo di rinforzare il reparto offensivo. Un giovane attaccante, 18anni appena compiuti, che sotto la guida di mister Pioli potrà davvero dire la sua. Tempo al tempo.

Continue Reading

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: