Connect with us

In Evidenza

RASSEGNA STAMPA, I titoli dei principali quotidiani sportivi

Published

on

GAZZETTA DELLO SPORT – In prima pagina, sull’edizione odierna della rosea, ampio spazio alla Juventus: i bianconeri si interrogano sul futuro, dopo aver archiviato l’eliminazione dalla Champions League. Cristiano Ronaldo è un vero e proprio rebus e nella prossima sessione di calciomercato, potrebbe dire addio alla Vecchia Signora.

In taglio alto, spazio alla Formula1 con la nuova monoposto di casa Ferrari. La vettura in questione, verrà testata nella giornata odierna.

Di spalla, il Milan e la “Notte da Diavoli”. Gli uomini di mister Stefano Pioli, sono chiamati ad una vera e propria impresa col Manchester United. L’unica punta, nel tempio dello United, sarà Rafael Leao. Invece, sono ancora indisponibili Rebic e Theo Hernandez.

In taglio basso, si parla delle regole di Conte per un‘Inter di ferro: prova peso, poco sesso e videolezioni personalizzate. Così i nerazzurri hanno conquistato la vetta della Seria A.

CORRIERE DELLO SPORT – In evidenza la Juventus e Cristiano Ronaldo: dopo tre anni dal suo arrivo, i bianconeri non hanno ancora vinto la – tanto ambita – Champions League. Vista la complicata situazione, il campione portoghese potrebbe salutare a fine stagione. Sempre al centro del quotidiano romano, si parla di Ciro Immobile e della sua scarpa d’oro: la sindaca Raggi, nella giornata di ieri, ha premiato il capitano della Lazio in Campidoglio.

In taglio alto, spazio all’America’s Cup e alla vittoria di Luna Rossa contro New Zealand: adesso è pareggio (1-1). In altro a destra, la Formula1 con la nuova monoposto di Leclerc e Sainz.

Di spalla a destra, si parla dell’eliminazione del Barcellona dalla Champions League: “Il Barça domina, Leo segna e poi sbaglia un rigore: con l’1-1 il Psg va ai quarti”. Anche il Liverpool passa il turno, si ferma invece, il Lipsia.

In taglio basso, l’Europa League con la super sfida (oggi alle 18:55) tra Manchester United e Milan: i rossoneri, con gli uomini contati, schierano Rafael Leao unica punta. Da Milanello, invece, arrivano brutte notizie: Rebic e Theo Hernandez ancora fermi ai box. Anche la Roma, questa sera alle ore 21:00, sarà impegnata in EL. Fonseca, affronterà il suo passato e quindi lo Shaktar Donetsk. Infine, dopo tante polemiche, si conclude il caso Lukaku-Ibrahimovic: la procura – nella giornata di ieri – ha chiuso l’indagine. I due “protagonisti” sono stati accusati di condotta antisportiva.

TUTTOSPORT – Ampio spazio dedicato alla reazione della Juventus. Dopo l’eliminazione dalla Champions League, i bianconeri si concentrano sul finale di stagione e guardano anche al futuro. Il quotidiano torinese, scrive che i bianconeri ripartiranno da Chiesa e De Light. Invece, spunta un gigante punto interrogativo, sul futuro di Cristiano Ronaldo. Infatti, la prossima estate, potrebbe approdare al Psg o allo United.

In taglio basso, si parla delle milanesi: i rossoneri, impegnanti nel tardo pomeriggio odierno contro il Manchester United, potranno affidarsi ai muscoli di Kessie. Negli altri reparti è emergenza per Stefano Pioli. Theo Hernandez e Rebic, infatti, sono alle prese con alcuni problemi fisici e non saranno presenti all’Old Trafford. Spazio anche all’Inter e alla promessa di Skriniar: in caso di vittoria del titolo, il difensore nerazzurro si tatuerà lo scudetto.

Sulla prima pagine dell’edizione odierna di TutttoSport, si parla anche del Torino e del suo allenatore: i granata, infatti, vorrebbero blindare Nicola. Infine spazio alla Formula1, all’elezione di Bach nel ruolo di Presidente del CIO (Olimpiadi) e al tennis con la vittoria di Federer all’ATP di Doha.

In Evidenza

PIOLI: “Il Torino è forte, Juric sta facendo un bel lavoro”

Published

on

Le parole del tecnico rossonero alla vigilia della sfida contro il Torino

CONFERENZA – Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa per presentare la sfida di domani sera contro il Torino di Juric. Ecco le considerazioni del tecnico rossonero:

Il Milan sta subendo troppi gol?

“Dobbiamo essere più attenti e comunicare meglio. Per vincere è importante subire pochi gol”

Come commenta la classifica?

“E’ troppo presto, nove giornate sono niente. E’ giusto però che i tifosi siano contenti e orgogliosi di questa squadra. Ora pensiamo alla partita di domani e poi a quella successiva” 

Come ha visto Ibra e Giroud a Bologna?

“Le ultime sono state due gare particolari. Quando abbiamo bisogno di più fisicità abbiamo la possibilità di mettere Ibra e Giroud. Entrambi non sono al 100%, la cosa importante è che diano continuità sia in allenamento che in partita”

Quanto è allarmante quello che non è andato nelle ultime partite?

“Per me non siamo stati all’altezza solo nella gara di Porto, dovevamo fare meglio. In Italia ci sono avversari forti, come lo è domani il Torino. Lavoriamo tutti i giorni per fare sempre meglio e continuare a crescere”

Cosa pensa del rapporto tra arbitri e allenatori e degli ultimi episodi arbitrali in Serie A?

“Bisogna partire dalla base che gli arbitri siano sempre in buona fede e di conseguenze devi accettare questa situazione. Mi interessa vedere uniformità nelle partite: il regolamento è uno, poi ogni arbitro ha il suo modo di arbitrare, ma mi interessa ci sia uniformità nei 95 minuti”

Come stanno Theo e Kessie?

“Se oggi Theo si allena in squadra ci sarà anche se non dall’inizio. Kessie sta bene e sarà disponibile”

Siamo arrivati ad un crocevia importante della stagione?

“Il calendario è fitto, la competitività è alta. Il Torino è forte, Juric sta facendo un grande lavoro. Sono tanti esami importanti, è presto però per dire che siamo ad un bivio. Noi dobbiamo cercare di affrontare al meglio ogni partita”

Ieri il Milan ha guadagnato punti su tutte le altre…

“Siamo forti e competitivi, ma le partite di ieri mi hanno confermato che dovremo tenere alto il livello delle nostre prestazioni se vogliamo lottare fino alla fine”

Che Belotti si aspetta domani?

“Mi aspetto un Torino battagliero e propositivo. Non so nemmeno se Belotti se giocherà o meno, non è un mio problema l’atteggiamento con cui entrerà in campo” 

Come giudichi la stagione di Pobega al Torino?

“Tommaso sta facendo molto bene. Ha le caratteristiche giuste per il gioco di Juric, è in continua crescita”

Cosa si aspetta dal Torino?

“Mi aspetto una partita in cui dovremo battagliare. Dovremo muoverci bene senza dare punti di riferimento”

Giocherà Tatarusanu?

“Sta crescendo, lui ha giocato poco ma sta facendo delle belle prestazioni. Mirante è un po’ indietro di condizione, domani giocherà Tatarusanu”

Kessie o Tonali possono fare i trequartisti?

“Ad inizio partita no perchè abbiamo Krunic e Maldini che sanno giocare in quel ruolo. E’ importante avere tutti e 4 i mediani a disposizione”

Quanto è importante la partita di domani?

“Ogni partita vale tre punti. Quando affronteremo gli scontri diretti ci può stare di perdere qualche punto. Io sono convinto che vincerà il campionato chi farà più punti contro le altre squadre. Domani dovremo essere molto lucidi nelle scelte”

Cosa serve al Milan per migliorare ancora?

“L’ulteriore step è arriva in alto fino in fondo. Siamo in alto da tanto tempo, l’anno scorso abbiamo perso dei punti. Servirà ancora maggiore continuità e pochi passi falsi. Dobbiamo vincere anche le partite sporche, quelle in cui non giochi bene. Abbiamo le qualità per ottenere i tre punti anche quando siamo in difficoltà”

La posizione di Ibrahimovic è una sua scelta o caratteristiche proprie dello svedese?

“Entrambe. Non conta chi abbiamo tra le linee, ma dobbiamo starci. Abbiamo fatto un ottimo movimento nella prima espulsione del Bologna. Dobbiamo avere giocatori tra le linee, giocatori in profondità e aperti: se non sono sempre gli stessi, poi, significa che siamo ancora un po’ più imprevedibili”

Domani sarà una partita come quella di Porto?

“Il Porto non ci ha aggredito alto, hanno avuto un centravanti che ha lavorato bene sui nostri centrali. Il Verona e il Torino, che giocano un calcio simile, verranno a pressare alti, dovremo essere bravi a muoverci e a trovare gli spazi giusti per fare male ai granata”

Il suo Milan fa tanti punti in trasferta…

“Credo che siamo la squadra migliore in Europa per punti in trasferta. Noi vogliamo giocare sempre il nostro calcio. Riuscire a mantenere certi numeri in trasferta sarebbe davvero una grande cosa”

Continue Reading

In Evidenza

MILAN, Ancora lontano il rinnovo di Kessie

Published

on

Il rapporto tra il Milan e il centrocampista sta iniziando a scricchiolare

IL RINNOVO – La situazione legata al rinnovo di Franck Kessie per il momento non si sblocca. Come riportato dall’edizione odierna di Tuttosport, il centrocampista ivoriano andrà in scadenza di contratto nel 2022 e a partire dal prossimo gennaio, sarà libero di trovarsi una nuova sistemazione. Contro il Verona ha segnato il rigore del momentaneo 2-2 ma in questo avvio di stagione, il suo rendimento si è rivelato molto al di sotto delle aspettative generali. Senza considerare che con un Tonali in stato di grazia e con un Bennacer tornato in forma, l’ivoriano non è più da considerarsi l’unico gallo in mezzo al pollaio. Il Milan vuole evitare di perderlo a zero, scongiurando in tal modo di rivivere una situazione già sperimentata con Donnarumma e Calhanoglu. Ma il presidente per il momento preferisce non proferir parola.

Continue Reading

In Evidenza

TS, Milan: all’ultimo respiro

Published

on

8 reti messe a segno negli ultimi quindici di gara: il primato dei rossoneri è arrivato anche così

ULTIMO RESPIRO – 22 gol messi a segno nelle prime 9 giornate di campionato. Con una media gol di 2,44 a partita. Numeri che confermano che il Milan gioca bene, si diverte segna tanto e cosa più importante di tutte, vince. Come ricorda Tuttosport, i ragazzi di Pioli sono partiti davvero forte e quest’anno hanno tutte le carte in regola per poter ambire al tricolore. Grazie al pareggio tra Roma e Napoli, i rossoneri hanno agganciato proprio i partenopei in vetta alla classifica, a 25 punti. Il Milan ha potuto raggiungere questo primato anche grazie agli 8 gol realizzati negli ultimi quindici minuti di gara. Segno evidente che questa squadra non stacca mai la spina, almeno fino a quando non arriva il triplice fischio a decretare la fine delle ostilità. Si è visto contro il Verona, si è visto contro il Bologna nella giornata che si è appena conclusa. Adesso il diavolo punta alla sfida di domani contro il Torino di Juric.

Continue Reading

SOLOXMILANISTI TV

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: