Connect with us

Rassegna Stampa

RASSEGNA STAMPA, Le prime pagine dei principali quotidiani sportivi

Published

on

TUTTOSPORT – “Vai, Matteo!”. Il quotidiano torinese apre con Matteo Berrettini, che questa sera, in occasione delle ATP Finals, farà il proprio esordio a Torino contro il tedesco Zverev alle 21.

A pié di pagina le altre news di giornata. Partendo da sinistra, la Nazionale di Mancini che lunedì sera a Belfast, contro l’Irlanda del Nord, si prepara a ridisegnare la squadra per non perdere altri punti importanti in ottica Mondiali 2022. La novità si chiama Zappacosta. Dybala, dopo un fastidio al polpaccio rimediato con l’Argentina contro l’Uruguay, rincuora l’ambiente bianconero: nessuna lesione. Il ds del Torino Vagnati prosegue, dalla scorsa domenica, il suo tour in Sud America a caccia soprattutto di giovani talenti: nel frattempo il regista Vera, uno dei suoi pallini, ha cambiato agente affidandosi al gruppo inglese Stellar e ora costa la metà. L’addio di Valentino Rossi, che si consumerà alle 14 a Valencia. Infine, la Formula 1: nella Sprint Race del GP Brasile la Ferrari di Sainz conquista il terzo posto e partirà in seconda fila.

GAZZETTA DELLO SPORT – La rosea apre con l’Italia di Roberto Mancini che lunedì sera, a Belfast contro l’Irlanda del Nord, “ritoccherà” la squadra per evitare i play off e centrare così la qualificazione ai prossimi Mondiali. Dentro Tonali e Berardi, con Bonucci possibile rigorista al posto di Jorginho. Nel frattempo, il ct della Bulgaria Petrov rassicura gli Azzurri: “In Svizzera ci penso io”.

Nel taglio laterale di sinistra, alcune notizie di mercato. L’Inter punta agli svincolati, con il portiere dell’Ajax Onana prossimo alla firma. Resta, però, il sogno Insigne. La Juventus, invece, pensa a Zakaria del Borussia Mönchengladbach per rinforzare il centrocampo.

Nel taglio laterale di destra, l’intervista all’ex portiere Malgioglio, che da quasi 45 anni offre il suo impegno a favore dell’assistenza e dell’integrazione dei bambini affetti da distrofia. Poi, le parole dello scrittore Fabio Volo, che sogna lo scudetto del Milan.

A pié di pagina, “l’ultimo ballo” di Valentino Rossi che oggi, a Valencia, chiuderà la sua carriera. Formula 1: la Mercedes ha mostrato i muscoli nella Sprint Race del GP Brasile. Pole di Bottas davanti a Verstappen e Sainz, ma soprattutto una rimonta entusiasmante di Hamilton che chiude 5°, anche se avrà cinque posizioni di penalità. Infine, l’esordio di Matteo Berrettini alle ATP Finals di Torino: alle 21 affronterà Zverev.

CORRIERE DELLO SPORT – Il quotidiano apre con la Nazionale di Mancini che domani sera, contro l’Irlanda del Nord, pensa ad un nuovo schieramento in attacco, nella speranza di segnare più gol possibili per evitare i play off. La suggestione si chiama Zappacosta. Poi, l’addio di Valentino Rossi, oggi alle 14 a Valencia.

Nell’intestazione, l’intervista a Montezemolo: “I nove scudetti di fila parlano per la Juve“.

Nel taglio laterale di destra, lo show della Francia, che vola in Qatar grazie all’8-0 sul Kazakistan e ad uno scatenato Mbappé. Anche il Belgio centra la qualificazione, mentre l’Olanda viene rimontata dal Montenegro.

A pié di pagina, i risultati della Sprint Race del GP Brasile: pole di Bottas davanti a Verstappen e Sainz, mentre Hamilton recupera 15 posizioni e si posiziona 5°, anche se partirà 10° per la penalità. Infine, le ATP Finals di Torino, dove alle 21 Matteo Berrettini sfiderà Zverev. “Sono pronto”, dichiara il tennista italiano.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Evidenza

RASSEGNA STAMPA, I titoli dei principali quotidiani sportivi

Published

on

PRIME PAGINE

GAZZETTA DELLO SPORT – La rosea dedica in prima pagina gli scatti delle due squadra milanesi. Il Milan sogna con Ibrahimovic Messias (x2) e si porta a – 1 dal Napoli che non va oltre il 2-2 con il Sassuolo. I partenopei dovranno fare a meno di Koulibaly Fabian Ruiz, mentre Spalletti è stato espulso. L’Inter va a – 2 dal primo posto, grazie ai gol di Gagliardini Lautaro su rigore.

In taglio alto, il Bologna vola con Svanberg che sotterra la Roma. Il Torino compie 115 anni, ma vuole festeggiare con una vittoria.

Di spalla destra, si ritorna sul caso Juventus: i pm adesso vogliono interrogare nientepopodimeno che Cristiano Ronaldo. Si passa poi al Pallone d’Oro: che gaffe! Non ricordano la leggenda Paolo Rossi.

CORRIERE DELLO SPORT – Il quotidiano romano si concentra in prima pagina sugli ultimi risultati di Serie A. Le due milanesi accorciano su Spalletti. Nello specifico, il Milan batte 0-3 il Genoa, mentre l’Inter domina 2-0 lo Spezia. I partenopei pareggiano a Sassuolo e si portano solo a +1 dai rossoneri.

Di spalla destra, il Bologna ferma la Roma grazie al gol di Svanberg. Lo Special One attacca Pairetto: “Per Zaniolo difficile giocare in A, vada all’estero“. Inoltre Abraham Karsdorp ammoniti: salteranno il match contro l’Inter, in programma sabato. Ed è subito tempo di LazioUdineseSarri vuole conquistare la vittoria, dopo lo scivolone con il Napoli.

In taglio basso, si ritorna sull’inchiesta della Juventus: due dirigenti indagati non rispondono ai magistrati.

TUTTOSPORT – Il quotidiano torinese si concentra sulle vittorie di Milan Inter, ai danni del Napoli che pareggia in trasferta a SassuoloIbrahimovic e la doppietta di Messias deliziano Pioli, mentre Gagliardini Lautaro fanno sorridere Inzaghi.

In taglio alto, il nome di Dusan Vlahovic fa gola e non poco. Sirene inglesi e juventine per il centravanti serbo che sembra simpatizzante per il club bianconero. Intanto Allegri punta sul tandem MorataDybala per fare il pieno nelle prossime quattro partite.

Di spalla destra, il Torino spera di festeggiare i suoi 115 anni con una bella vittoria sull’EmpoliJuric: “I tre punti per festeggiare“. Non è finita qui, perché il Bologna stende la Roma di Josè Mourinho e si piazza in piena zona Europa.

Continue Reading

In Evidenza

TS, Milan: due settimane da leoni

Published

on

Dimenticare immediatamente le due sconfitte consecutive in Serie A

MILANO – L’edizione odierna di “TuttoSport”, pone l’attenzione sulla delicata sfida di questa sera tra Genoa e Milan. I rossoneri dopo i passi falsi contro Fiorentina e Sassuolo, non possono più sbagliare. Infatti, contro l’ex rossonero Andrij Shevchenko, il Diavolo dovrà obbligatoriamente conquistare i tre punti per evitare il – tanto atteso – sorpasso dell’Inter: i nerazzurri, nel tardo pomeriggio odierno, giocheranno a San Siro con lo Spezia. Mister Stefano Pioli con Olivier Giroud e Ante Rebic infortunati, si affiderà al trio composto da Rafael Leao, Zlatan Ibrahimovic e Junior Messias. Dopo il goal vittoria in Champions League contro l’Atletico Madrid, il brasiliano è pronto alla prima da titolare in Serie A. Il tecnico di Parma si affiderà alla qualità di Messias per superare la crisi e ritrovare il sorriso.

SGUARDO AL FUTURO – In vista del match col Napoli a San Siro di settimana prossima, i rossoneri non vogliono assolutamente perdere il treno scudetto. Questa sera, i partenopei scenderanno in campo col Sassuolo e sarà un match tutt’altro che semplice. Per restare nei piani alti della classifica, i rossoneri dovranno obbligatoriamente tornare alla vittoria e, magari, ritrovare anche i goal di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è alla seconda gara – consecutiva – da titolare e vuole sbloccarsi.

Continue Reading

In Evidenza

CDS, Caccia ai colpi delle punte: Milan sulle spalle di Ibra

Published

on

Dipenderà tutto dallo svedese

MILANO – In Genoa-Milan sono vietati i passi falsi per il Diavolo. Lo scrive il “Corriere dello Sport” in edicola stamane che punta l’attenzione su Zlatan Ibrahimovic. Il numero undici rossonero, sarà alla seconda partita consecutiva da titolare e dovrà obbligatoriamente aiutare i suoi compagni ad uscire dalla crisi. Con Olivier Giroud e Ante Rebic fermi ai box, mister Stefano Pioli si affiderà all’esperienza del gigante svedese. Quest’ultimo, scrive il quotidiano romano, sigla una rete ogni 98′. Attenzione anche ai colpi di Rafael Leao. Il portoghese è leggermente affaticato dopo i tanti impegni disputati, ma sicuramente questa sera prenderà parte al match del “Marassi”. Leo dopo ha siglato quattro reti in 1.050 minuti, ma manca all’appuntamento col goal dal 23 ottobre, giorno di Bologna-Milan. Infine, focus sull’ottimo periodo di Junior Messias. Il brasiliano ha superato l’infortunio, segnato in Champions League e ora vuole convincere in campionato. Probabilmente, Messias sarà titolare questa sera e potrà aiutare Ibrahimovic a ritrovare la via del goal.

Continue Reading

Trending

Copyright © 2021 Soloxmilanosti.com edito da Koros Editore p.iva/cod.fis. 94286360485 Testata Registrata Presso la Cancelleria del Tribunale di Firenze n° 5994 - Direttore responsabile: dr Luca Russo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: