Connect with us

News

San Siro, il sindaco Sala scrive a Giorgia Meloni per avere chiarimenti

Il primo cittadino di Milano vuole fare chiarezza in merito al futuro di San Siro

Il sindaco di Milano Beppe Sala scrive alla premier Giorgia Meloni per chiedere chiarezza sul futuro del nuovo San Siro. Il giorno dopo l’uscita del Sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi sui possibili vincoli che impedirebbero – come invece previsto dal progetto del nuovo stadio di Inter e Milan – l’abbattimento del Meazza (“Non autorizzeremo mai la demolizione”, ha detto), Sala ha chiesto ufficialmente spiegazioni alla presidente del Consigli: “Mi rivolgo a Lei per ricevere cortesi chiarimenti sulle deleghe che sono state assegnate al Sottosegretario alla Cultura, Vittorio Sgarbi, che a poche ore dalla sua nomina ha formulato pubblicamente affermazioni che reputo prive di fondamento giuridico“. In particolare, sullo stadio, Sala si interroga: “Porre un vincolo non è forse pertinenza della Soprintendenza sulla base di valutazioni tecniche – nel caso di specie già svolte – e non già per semplice volontà o discrezionalità di una figura politica?“. Lettera che Sala chiude augurandosi un riscontro del Presidente del Consiglio.

San Siro
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

I club Milan e Inter, con Paolo Scaroni, presidente rossonero, e Alessandro Antonello, a.d. nerazzurro, guardano avanti con fiducia e sostengono la linea del Sindaco: “La sua iniziativa chiarisce che tutti gli enti preposti si erano già pronunciati negli anni scorsi per procedere alla riqualificazione dell’intera area di San Siro e alla progettazione del nuovo stadio. Attendiamo la fine del dibattito pubblico per poi proseguire senza intoppi nell’iter in corso con la progettazione definitiva e con tempi certi per l’inizio dei lavori”. Sala stesso aveva parlato di un altro anno per avviare la parte progettuale: sono i tempi noti. Il 18 novembre si concluderà il dibattito pubblico, la relazione verrà esaminata dal Comune e tornerà poi ai club. Se tutto procederà senza stop la fase esecutiva impegnerà tutto il 2023: cantieri aperti nel 2024, stadio nuovo nel 2027-2028.

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *