Connect with us

News

Scontro Lukaku-Ibra: ecco cosa rischia l’attaccante del Milan!

Il Milan non ha perso solamente il derby, ma rischia anche di perdere Zlatan Ibrahimovic per molto tempo.

Il derby rischia di lasciare strascichi che dureranno per molto, infatti al Milan la sconfitta nel derby non è costata solamente l’eliminazione dalla Coppa Italia ma, a seconda di quello che c’è scritto sul referto di Valeri, potrebbe costare anche una maxi squalifica per Ibrahimovic dopo la rissa con Lukaku.

IL REFERTO: Nella giornata odierna, il giudice sportivo ha ricevuto il referto dell’arbitro Valeri.  Il futuro di Zlatan Ibrahimovic dipenderà da cosa c’è scritto sul referto e le ipotesi sono due. La prima ipotesi è che l’arbitro abbia riportato e tradotto il confronto tra Ibrahimovic e Lukaku, in quel caso non ci sarebbe nessuna ulteriore sanzione ai due attaccanti di Milan e Inter, ipotesi difficile in quanto il dialogo è avvenuto in inglese. La seconda ipotesi riguarda una mancata trascrizione, in quel caso la Procura Federale potrebbe aprire un’inchiesta e interrogare i testimoni per capire cosa sia avvenuto. Solamente in questo caso può intervenire la prova TV.

LA SQUALIFICA: Zlatan Ibrahimovic rischia, oltre alla sanzione comminata dalla doppia ammonizione, anche una maxi squalifica. Se l’arbitro ha tradotto il dialogo, ci sarà una sola giornata di squalifica. Se il giudice sportivo dovesse ritenere che c’è stata solamente una condotta antisportiva, le giornate di squalifica sarebbero 10 e da scontare tutte in Coppa Italia.La terza e ultima ipotesi riguarda l’articolo 208 del codice di Giustizia Sportiva, ovvero il codice che riguarda qualsiasi tipo di discriminazione. Se il giudice dovesse ritenere discriminanti le parole del campione svedese, allora verrebbe applicato questo codice che prevede la squalifica a tempo, che verrebbe applicata a campionato e probabilmente anche all’Europa League.

DONKEY: Tutto gira intorno a questa parola. Donkey, in inglese, significa asino. 

Privacy Policy
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *