Connect with us

News

Simic: “Il Milan non deve sottovalutare la Dinamo. Maldini ha fatto un capolavoro”

LE DICHIARAZIONI – Intervenuto ai microfoni di “MilanTv”, Dario Simic, ex calciatore rossonero, parla in vista di Dinamo ZagabriaMilan, sfida valida per i gironi di Champions League. Di seguito, le affermazioni di Simic.

Sul sorteggio:

“Per me quest’anno il sorteggio è stato fantastico, perchè gioca il Milan, la mia squadra, la Dinamo Zagabria, la squadra dove io ho iniziato la mia carriera, e il Salisburgo, dove gioca mio figlio. Ed è molto strano, soprattutto per me. E’ un girone molto forte, includendo anche il Chelsea”

Sul cosa significa giocare la Champions:

“La Champions League è sempre la competizione più bella per un giocatore e quando senti la musica, soprattutto da piccolo, significa tantissimo. Io ho giocato la Champions con la Dinamo, ho avuto la fortuna di giocare nel group stage, e poi ho continuato quando sono venuto al Milan. Sono stato fortunato, dato che al primo anno noi abbiamo vinto la Champions League”

Sui match di Champions League:

“Erano gari speciali. Si sentiva l’atmosfera di Champions League. E’ una vetrina nel quale tutto il mondo ti guarda, non come succede nel campionato italiano, che è forte ed è bello da giocare, ma la Champions resta speciale. L’atmosfera era simile a quella del Natale”

Sulle due Champions vinte:

“La cosa in comune è che abbiamo iniziato dai preliminari; sia nel primo anno contro lo Slavia Liberec, poi la seconda Champions League che abbiamo vinto, dove noi venivamo a giocare contro la Stella Rossa. Per questo motivo, le due Champions sono abbastanza simili”

Sulla Dinamo Zagabria:

“La Dinamo giocare sempre bene in Europa, anche se magari quest’anno la squadra non è forte come due anni fa. Ma il Milan deve aspettarsi un avversario tosto, calciatori che sono abituati a giocare un calcio continentale. Non sarà facile, il Milan deve fare il suo meglio per vincere la partita”

Su Roko Simic:

“Lui tifa il Milan, ma gioca per il Salisburgo, è questa la sua squadra, ma da piccolo ha sempre tifato i colori rossoneri. Quando lui ha visto il sorteggio, e ha visto che c’era la possibilità di giocare contro il Milan, per lui è stata un’emozione pazzesca”

Su Paolo Maldini:

“Paolo, prima di tutto, è una grande persona e un grande Capitano. Lui mi ha dato l’opportunità di lavorare come scout, affidandomi l’incarico di guardare molte partite e di vedere se ci sono nuovi talenti. Io ho accettato, perchè mi piaceva il progetto e per il suo l’entusiasmo e per l’amore che ha per il Club. Come, d’altronde, lo porto anch’io”

Sullo scudetto vinto:

“Il risultato è stato sorprendente, all’inizio di questa avventura, pochi avrebbero pensato che il Milan avrebbe potuto raggiungere certi obiettivi. Maldini ha compiuto un capolavoro e ha vinto un progetto ben chiaro e amore per la squadra”

Sulla squadra:

“Io penso che tutti i giocatori che sono venuti al Milan siano migliorati. Questo è un segno che si lavora bene e un segno che siamo sulla buona strada. Possiamo fare qualcosa anche in Europa”

Simic
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply