Connect with us

News

Verso Milan-Napoli, De Ketelaere vs Kvara: sfida d’alta classe a San Sirodo

Il belga cerca il suo primo gol in rossonero, Kvara invece vuole continuare a stupire

Charles De Ketelaere e Khvicha Kvaratskhelia rappresentano il nuovo che avanza ma seriamente, e l’uno e l’altro, fondendosi, sintetizzano la creatività e la competenza di due club che attraverso le proprie aree tecniche sono andati ad investire con spudorata padronanza delle proprie convinzioni.   Charles De Ketelaere s’è portato con sé una narrazione più spinta, investito del ruolo di enfant prodige, un predestinato nato in una terra prodiga come lo è il Belgio da sempre e adesso ancora di più: in Italia, ci è entrato in punta di piedi, quasi con giovanile rispetto, però ha già riempito il Milan della sua presenza, spalmandola ovunque come sottolineano le mappe riassuntive che raccontano la sua natura. 
  

De Ketelaere
Segui soloxmilanisti su Facebook e Instagram per non perdere le news di giornata più importanti!

Khvicha Kvaratskhelia, riferisce il Corriere dello Sport, sarà l’aria, s’è spinto oltre e con una straordinaria maschera da scugnizzo ha cominciato a dribblare anche il vento: ma i fenomeni hanno percezione delle attese, sanno come assecondarle, e per dare un senso definito ci ha aggiunto quattro gol e due assist, così da accontentare pure gli amanti delle statistiche. De Ketelaere ha richiesto un investimento robusto, 35 milioni, comunque assai distante dalle follie a cui il football ci ha abituato; Kvaratskhelia s’è trasformato, in fretta, da mistero in affare praticamente ineguagliabile, si direbbe il colpo dell’anno (e mica solo di quello in corso), perché con i dieci milioni serviti al Napoli per prendersi il georgiano si riesce a discutere in genere di cianfrusaglie.

De Ketelaere è un calciatore multitasking, come suggerisce la sua brevissima storia: sta dietro le punte, fa la mezzala o l’interno, va a sistemarsi largo e diventa una soluzione pure da «falso nove», sta cercando una strada che troverà, perché chi ha i piedi buoni ha pure capacità sensitive che l’aiutano ad evitare i dossi. Kvara pare non indugi in deviazioni, semmai gli dà gusto andarsene per divagazioni.

Attacca da sinistra, poi sterza, una o due o tre volte, va sul fondo oppure dentro al campo, insegue «tiraggiro» che dalle parti di Napoli vengono bene, sa irridere ma non per il gusto di farlo, semmai per il desiderio di vincere. Milan-Napoli non è ancora uno spartiacque però è una sfida-scudetto che appartiene a due ventunenni, gemelli diversi di quest’epoca, figli legittimi e naturali di un’idea analoga che appartiene alle società, fotografia di una cultura che sta dentro chi orienta la filosofia dei club e di chi poi le realizza

Vuoi condividere con noi news, foto, video, eventi e comunicati stampa? Contattaci al seguente indirizzo email: redazione@soloxmilanisti.com

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FcTables.com

Ultimi articoli

Focus

Facebook

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: